MARTEDÌ 28 APRILE 2015, 12:39, IN TERRIS

IL PONTEFICE: “LA VITA CRISTIANA NON SIA UN MUSEO DI RICORDI”

Nell’omelia a Casa Santa Marta Papa Francesco ha meditato sul brano degli Atti degli Apostoli in cui i discepoli predicano non solo agli ebrei, ma anche ai pagani

STEFANO CICCHINI
IL PONTEFICE: “LA VITA CRISTIANA NON SIA UN MUSEO DI RICORDI”
IL PONTEFICE: “LA VITA CRISTIANA NON SIA UN MUSEO DI RICORDI”
La Chiesa va avanti con le sorprese e le novità dello Spirito Santo. E’ questo uno dei messaggi di Papa Francesco durante l’omelia della Messa a Santa Marta. Il vescovo di Roma ha meditato sul brano degli Atti degli Apostoli in cui i discepoli ad Antiochia predicano non solo agli ebrei, ma anche ai greci e ai pagani. Le profezie sostenevano che il Signore sarebbe venuto a salvare tutti i popoli, ma, ciò nonostante, molti “non capivano che Dio è il Dio delle novità: ‘Io faccio tutto nuovo’”. “Lo Spirito Santo – ha proseguito – è venuto proprio per questo, per rinnovarci e continuamente fa questo lavoro di rinnovarci. Questo dà un po’ di paura. Nella Storia della Chiesa possiamo vedere da questo momento fino adesso quante paure verso le sorprese dello Spirito Santo. E’ il Dio delle sorprese”.

Secondo il Santo Padre “per essere sicuro che quella voce che sento è la voce di Gesù, che quello che sento che devo fare è fatto dallo Spirito Santo” è necessario pregare. Poi ha esortato a “rischiare”, con l’umiltà, accettando quello che lo Spirito” ci chiede di “cambiare”. “Il Signore ci ha detto che se noi mangiamo il suo Corpo e beviamo il suo Sangue – ha spiegato – avremo vita. Adesso continuiamo questa celebrazione, con questa parola: ‘Signore, Tu che sei qui con noi nell’Eucaristia, Tu che sarai dentro di noi, dacci la grazia dello Spirito Santo. Dacci la grazia di non avere paura quando lo Spirito, con sicurezza, mi dice di fare un passo avanti’. E in questa Messa, chiedere questo coraggio, questo coraggio apostolico di portare vita e non fare della nostra vita cristiana un museo di ricordi”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Doug Jones durante un comizio (repertorio)
USA|VOTO IN ALABAMA

Vince Jones, schiaffo a Trump

Il candidato dem prevale su Moore. I repubblicani perdono una roccaforte del sud