MERCOLEDÌ 20 MAGGIO 2015, 15:39, IN TERRIS

IL PONTEFICE INVITA I GENITORI A RITORNARE DAL LORO "ESILIO EDUCATIVO"

Nell’udienza generale a piazza San Pietro Francesco ha ricordato il dramma dei cristiani perseguitati affermando che “libertà religiosa è un diritto umano inalienabile”

STEFANO CICCHINI
IL PONTEFICE INVITA I GENITORI A RITORNARE DAL LORO
IL PONTEFICE INVITA I GENITORI A RITORNARE DAL LORO "ESILIO EDUCATIVO"
“E’ ora che i padri e le madri ritornino dal loro esilio, e riassumano pienamente il loro ruolo educativo, speriamo che il Signore ci dia questa grazia di non autoesiliarci nella educazione di figli, e questo soltanto lo può fare l’amore, la tenerezza e la pazienza”. E’ quanto affermato da Papa Francesco nell’udienza generale a piazza San Pietro. Secondo il vescovo di Roma bisogna educare i figli “senza esasperarli” e ciò richiede “saggezza ed equilibrio”. Ha riconosciuto le difficoltà dei genitori che tornano a casa stanchi dal lavoro e di quelli separati.

Essi, ha aggiunto, “sono appesantiti da questa condizione” e “tante volte il figlio è preso come ostaggio” dall’altro coniuge: “il papà gli parla male della mamma e la mamma gli parla male del papà, e si fa tanto male”. Il successore di Pietro ha osservato che “si è aperta una frattura tra famiglia e società, tra famiglia e scuola” e il patto educativo “si è rotto”. Gli “esperti”, ha spiegato, hanno soppiantato i genitori; e questo per “preservare una generazione dai danni veri o presunti della educazione familiare, accusata di conformismo, autoritarismo, repressione affettiva che genera conflitti”.

I genitori, ha affermato, “devono solo ascoltare, imparare e adeguarsi. Privati del loro ruolo, essi diventano spesso eccessivamente appesantiti e possessivi nei confronti dei loro figli, fino a non correggerli”. Il Pontefice ha raccontato di quando, in quarta elementare, disse una parolaccia alla maestra e la mamma fu convocata a scuola. Oggi, al contrario, ha sottolineato “se la maestra fa una cosa del genere, il giorno dopo ha o due genitori o uno dei due a rimproverare la maestra, perché i tecnici dicono che ai bambini non si deve rimproverare così”. “E’ evidente – ha indicato – che questa impostazione non è buona: non è armonica, non è dialogica”.

Per Francesco “la vita è diventata avara di tempo per parlare, riflettere, confrontarsi” e bisogna fare attenzione a non avere con i figli un “dialoghismo” superficiale che “non porta a un vero incontro della mente e del cuore”. Al termine dell’udienza il Papa ha parlato della veglia indetta dalla Cei a Pentecoste per i cristiani perseguitati, auspicando che “accresca la consapevolezza che la libertà religiosa è un diritto umano inalienabile, aumenti la sensibilizzazione, sul dramma dei cristiani perseguitati nel nostro tempo, e che si ponga fine a questo inaccettabile crimine”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018
Il Segretario del Pd Matteo Renzi
ELEZIONI

Renzi: "Il Pd sarà il primo partito"

"Boschi oggetto di un’attenzione spasmodica, si deve candidare"
Presepe

La solita ipocrisia

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, invita le scuole dell’Isola ad allestire il Presepe in...
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
Poliziotti russi (repertorio)
TERRORISMO

Sventato attacco dell'Isis a San Pietroburgo

Putin ha ringraziato Trump per le informazioni passate dalla Cia all'Fsb
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata