VENERDÌ 07 AGOSTO 2015, 18:44, IN TERRIS

IL PONTEFICE BEATIFICHERA' MELKI, IL VESCOVO MARTIRE UCCISO DAI TURCHI NEL 1915

Di fronte all'ordine di convertirsi all'Islam,il religioso si oppose con determinazione: fu picchiato fino a perdere coscienza e poi decapitato

AUTORE OSPITE
IL PONTEFICE BEATIFICHERA' MELKI, IL VESCOVO MARTIRE UCCISO DAI TURCHI NEL 1915
IL PONTEFICE BEATIFICHERA' MELKI, IL VESCOVO MARTIRE UCCISO DAI TURCHI NEL 1915
Michaelis Flavianus Melki, vescovo della Chiesa Siro-cattolica sarà presto beatificato da Papa Francesco. Vittima del Genocidio del 1915, perpetrato dai turchi contro gli armeni e altre minoranze cristiane dell’allora Impero ottomano, Melki venne ucciso “in odium fidei” il 29 agosto 1915.

Secondo quanto anticipato nel blog “San Pietro e dintorni” di Marco Tosatti, si tratta di un caso di cui Bergoglio si è personalmente interessato e che ora ha impegnato la Congregazione dei Santi affinché sia possibile proclamarne la santità nel centenario del suo martirio.

Nato nei pressi di Mardin, nell’attuale Turchia sud orientale, venne ordinato sacerdote della Chiesa Siro-cattolica proseguendo il suo servizio a Tur Abdin. Nel 1895 la sua parrocchia fu saccheggiata e bruciata e la madre venne uccisa. Poco dopo arriva la nomina a vescovo e nel 1915, con i massacri di Istanbul il “Triumvirato” lanciò l’operazione di genocidio contro armeni, assiri e greci.

Nell’estate di quell’anno Melki si trovava ad Azakh, ma saputo ciò che stava accadendo nella sua diocesi, decise di tornare a Gazarta nonostante gli amici musulmani del posto glielo avessero sconsigliato. Insieme al vescovo caldeo Jacques Abraham fu arrestato il 28 agosto. A entrambi fu imposto di convertirsi all’islam ma nessuno dei due accettò. Di fronte alla loro determinazione i sequestratori decisero di ucciderli: Jacques a colpi di pistola e Melki venne prima picchiato e poi decapitato. Si tratterebbe della seconda beatificazione di un martire legato al Genocidio degli Armeni che ancora oggi provoca tensioni tra Ankara e il Vaticano.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara
Auto travolge passanti ai Mercatini di Natale di Sondrio
AUTO CONTRO MERCATINO DI NATALE

Sondrio, il conducente è accusato di strage

Il 27enne ha agito sotto l'effetto di alcol e cannabinoidi
La Cattedrale di Londra imbiancata dalla neve
MALTEMPO

Freddo e neve gelano il Nord Europa

Fiocca anche a Milano e Torino. Disagi su tutto l'arco alpino
Matteo Renzi
VERSO IL VOTO

Renzi: "Berlusconi? Niente intese con mr Spread"

L'ex premier: "Silvio fa le stesse promesse del 1994 che non ha mai mantenuto"
DIRITTO DI REPLICA

Annullato l'arresto per il sindaco Caliandro

Il primo cittadino di Villa Castelli era stato coivolto in un'inchiesta su presunte tangenti
L'esultanza del Milan al termine del match contro il Bologna
CALCIO | SERIE A

Frenano Roma e Napoli, sorride il Milan

Giallorossi e partenopei fermati sullo 0-0 da Chievo e Fiorentina. Primo successo per Gattuso, ok Udinese e Sassuolo