GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE 2015, 13:00, IN TERRIS

IL SANTO PADRE: "SE TU SEI PRETE E NON SEI MISERICORDIOSO, NON SCENDERE IN CONFESSIONALE"

Misericordia, pace e riconciliazione sono i temi che Papa Francesco ha approfondito durante la celebrazione mattutina

EDITH DRISCOLL
IL SANTO PADRE:
IL SANTO PADRE: "SE TU SEI PRETE E NON SEI MISERICORDIOSO, NON SCENDERE IN CONFESSIONALE"
Pace, riconciliazione e misericordia. Sono i temi di cui Papa Francesco ha parlato questa mattina, durante l'omelia nella Messa a Casa Santa Marta. Il Papa ha condannato quanti producono armi ed ha anche messo in guardia dai conflitti all'interno delle comunità cristiane. Inoltre ha invitato tutti, specialmente i sacerdoti che scendono in confessionale, ad essere misericordiosi.

"C'è una parola chiave che viene detta da Gesù nel Vangelo: misericordia. E importante capire gli altri, non condannarli".  "Se tu sei prete e non te la senti di essere misericordioso, dì al tuo vescovo che ti dia un lavoro amministrativo, ma non scendere in confessionale, per favore! Un prete che non è misericordioso fa tanto male nel confessionale! Bastona la gente", ha ammonito il Pontefice. "Il Signore, il Padre è tanto misericordioso - ha affermato - sempre ci perdona, sempre vuol fare la pace con noi". Ma "se tu non sei misericordioso - è l'avvertimento di Francesco ai preti di tutto il mondo - rischi che il Signore non sia misericordioso con te, perchè noi saremo giudicati con la stessa misura con la quale noi giudichiamo gli altri".

"Ogni giorno, quando preghiamo il Padre Nostro diciamo: 'Perdonaci, come noi perdoniamo...'. E' un 'condizionale'. Cerchiamo di 'convincere' Dio ad essere buono, come noi siamo buoni perdonando. Parole, no? Come si cantava in quella bella canzone: 'Parole, parole, parole, soltanto parole', no? Credo che Mina la cantasse. Parole!". Papa Francesco ha citato il ritornello di questa canzone nell'omelia di oggi alla Domus Santa Marta, nella quale è tornato a chiedere di "fermare la produzione delle armi perché  la guerra annienta". "Anche oggi come tutti i giorni- ha osservato Francesco - sui telegiornali, sui giornali - vediamo che ci sono le guerre, le distruzioni, l'odio, l'inimicizia - ha aggiunto - ci sono uomini e donne che lavorano tanto, ma lavorano tanto, per fabbricare armi per uccidere, armi che alla fine divengono bagnate nel sangue di tanti innocenti, di tanta gente. Ci sono le guerre e c'è quella cattiveria di preparare la guerra, di fare le armi contro l'altro, per uccidere!".

Nell'omelia, il Papa ha esemplificato un suo possibile dialogo con "un prete severo che dice: 'No, Padre, io sono misericordioso, ma sono un po' nervoso...'". E Francesco gli risponde: "E' vero Prima di andare in confessionale va dal medico che ti dia una pastiglia contro i nervi! Ma sii misericordioso!'. E anche fra noi misericordiosi. 'Ma quello ha fatto questo... Io cosa ho fatto?'; 'Quello è più peccatore di me!': chi può dire questo, che l'altro sia più peccatore di me? Nessuno di noi può dire questo! Soltanto il Signore sa". Secondo Bergoglio occorre fare "come insegna San Paolo: bisogna rivestirsi di "sentimenti di tenerezza, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di magnanimità". Questo, ha concluso Francesco, "è lo stile cristiano", "lo stile col quale Gesù ha fatto la pace e la riconciliazione". "Non è la superbia, non è la condanna, non è sparlare degli altri". Che il Signore, ha concluso, "ci dia a tutti noi la grazia di sopportarci a vicenda, di perdonare, di essere misericordiosi, come il Signore è misericordioso con noi".

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018