VENERDÌ 05 GENNAIO 2018, 16:54, IN TERRIS

VENERDÌ DELLA MISERICORDIA

Il Papa visita a sorpresa l'ospedale pediatrico di Palidoro

Epifania di festa per i piccoli pazienti: il Pontefice porta regali e sorrisi

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Papa Francesco visita a sorpresa l'Ospedale Pediatrico di Palidoro Photo © Vatican Media
Papa Francesco visita a sorpresa l'Ospedale Pediatrico di Palidoro Photo © Vatican Media
U

n'Epifania di festa quella visssuta oggi pomeriggio dai piccoli pazienti ricoverati presso l'ospedale pediatrico Bambin Gesù di Palidoro. Papa Francesco, a sorpresa, si è recato nella struttura sanitaria per visitare, salutare e consegnare a 120 bambini un dono e un sorriso. Come riferisce L'Osservatore Romano, ai genitori il Santo Padre ha riservato un abbraccio per incoraggiarli a vivere con speranza, accanto ai figli, un momento delicato come il ricovero in ospedale. La visita a sorpresa del Papa è stata anche un "grazie" per coloro che si prendono cura dei bimbi malati: medici, infermieri e tutto il personale dell'ospedale.


La visita

Come riferito dalla Sala Stampa della Santa Sede, il Papa è arrivato alle 15:00 nella sede ospedaliera a circa 30 chilometri a nord di Roma, proseguendo l'esperienza dei "Venerdì della Misericordia" che hanno caratterizzato il Giubileo straordinario di qualche anno fa. Ha visitato i diversi reparti, ha salutato i bambini ricoverati e ha scambiato alcune parole di conforto con i genitori che assistono i loro bambini in queste faticose e dolorose prove.

PHOTOGALLERY
Foto
Freccia
Freccia
Papa Francesco visita a sorpresa l´Ospedale Pediatrico di Palidoro Photo © Vatican Media


Enoc: "E' stata visita tenerezza e dolcezza"

"È stata una visita della tenerezza e della dolcezza. Il Papa più volte si è interiormente commosso, ha fatto qualche battuta con i bambini e incoraggiato le mamme. Ogni tanto il suo sguardo ha incrociato il mio e mi ha detto: 'Quanto dolore, quanto dolore'". Così la presidente dell'ospedale Bambino Gesù, Mariella Enoc, ha raccontato ai microfoni di Tv2000 la visita a sorpresa del Pontefice alla sede del Bambino Gesù di Palidoro. "Papa Francesco - ha raccontato - è venuto chiedendomi grande riservatezza e di non pubblicizzare il suo arrivo. Desiderava incontrare i bambini, le famiglie, i medici e gli operatori sanitari. Non ha tralasciato nessuno. Ha toccato con mano che il suo ospedale fa cose egregie dal punto di vista della ricerca, proprio oggi è stato trapiantato il primo bambino con il metodo innovativo della cellula suicida, ma qui c'è anche tanta umanità. Ci sono bambini che vengono ripetutamente per le visite, ci sono casi di grave disabilità, accompagnati da importanti patologie".


Il Bambin Gesù di Palidoro

La sede di Palidoro dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù nasce nel 1978 grazie a un dono di Papa Paolo VI. In quell'anno, infatti, un "rescritto" dell'allora Pontefice affidava all'Ospedale la gestione della cessata attività della Pontificia Opera di Assistenza di Palidoro, specializzata nella cura degli esiti della poliomielite. Fu proprio Paolo VI a comprendere che la vocazione sanitaria della struttura poteva essere alimentata orientandola verso nuove direzioni. Ricevuto il mandato pontificio, il consiglio di amministrazione attuò così la conversione dei locali della "colonia" per la cura della polio in Ospedale, istituendo prima un reparto di ortopedia e una divisione per il trattamento del diabete, successivamente i reparti di chirurgia, otorinolaringoiatria e oculistica. Nella sede di Palidoro sono presenti: un Pronto Soccorso multispecialistico; 122 posti letto per ricovero ordinario di cui otto di Rianimazione e 30 di Neuroriabilitazione; 19 posti letto di Day Hospital; 20 posti letto di Day Surgery e Chirurgia ambulatoriale; tre Comparti operatori, una sala di emodinamica, servizi di diagnostica di laboratorio e per immagini. Il presidio garantisce inoltre 7.200 ricoveri ordinari; 10.500 day hospital (compresa riabilitazione); 4.700 ricoveri di day surgery; 10.300 giornate di riabilitazione; circa 360.000 prestazioni ambulatoriali e 21.200 accessi in Pronto Soccorso all'anno. Il 24% dei bambini assistiti a Palidoro proviene da fuori Regione. Il 57% dei pazienti laziali proviene da fuori Roma, dal litorale e dalle altre province del Lazio.


L'attività medica

L'attività pediatrica medica è basata su un approccio multispecialistico integrato, che garantisce assistenza specialistica individualizzata, coordinamento multidisciplinare e raccordo con le strutture del territorio. Un settore di elevata specializzazione riguarda l'aritmologia. L'attività chirurgica include, oltre alla chirurgia pediatrica generale e specialistica, anche ambiti ad elevata specializzazione, quali la chirurgia della colonna vertebrale. L'attività di neuroriabilitazione è rivolta a neonati, bambini e adolescenti affetti da malattie neurologiche invalidanti.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale
POLITICA

Il caso Gregoretti, oggi la decisione

Dal caso Gregoretti al taglio del cuneo fiscale, passando per le sardine in piazza: l'inizio della settimana politica
Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards 2020
HOLLYWOOD

Ai Sag "Parasite" fa la storia: vince come "straniero" e "miglior film"

Ma a fare davvero notizia è la reunion di Brad e Jennifer. Vincono anche Phoenix, Zellwegger e Dern
Il blitz nel quartiere romano di San Basilio
SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Maxi blitz anti droga a San Basilio: 21 arresti

Legami anche con la 'ndrina calabrese Marando di Platì
Clochard (immagine di repertorio)
NOVARA

Uomo trovato morto su una panchina: ipotesi suicidio

Inizialmente si pensava si trattasse di un clochard morto per ipotermia, notizia poi smentita
VIOLENZA

Orrore in Pakistan, bimba violentata e uccisa

Dopo gli abusi, i due malviventi l'hanno affogata
La palazzina crollata
CATANIA

Crolla palazzina: evacuate 7 persone

Non ci sarebbero né vittime né feriti, si cercano dispersi in via precauzionale
Cyberbullismo
PIEMONTE

Cyberbullismo: al via una ricerca pilota in 48 scuole

Si tratta della prima ricerca sul campo per studiare il fenomeno delle molestie tra minori in rete
Tasse

Pagare tasse sulle tasse

Le tasse italiane, tra i vari paesi del mondo, hanno delle peculiarità proprie che nessuno può vantare:...
Aerei Alitalia

Alitalia, il nodo irrisolto dell'economia italiana

Quella di Alitalia, ormai, più che una vicenda industriale sembra sempre più un romanzo a puntate, tipico...
Le Sardine a Bologna
VERSO LE REGIONALI

Sardine a Bologna: "Siamo 40 mila"

Raduno a una settimana dalle elezioni in Emilia-Romagna. Santori: "Risvegliato il senso civico"
I leader presenti al summit di Berlino
IL SUMMIT

Libia, tutti d'accordo a Berlino: sì alla soluzione politica

Approvata la risoluzione finale della Conferenza: ok all'embargo sulle armi e al monitoraggio
Il Papa all'Angelus
ANGELUS

Libia, l'appello del Papa: "Dopo Berlino cessi la violenza"

Il Santo Padre auspica "un cammino verso la cessazione delle violenze e una soluzione negoziata" verso la pace
Pietro Anastasi
IL CASO

Anastasi, il figlio rivela: "Aveva la Sla"

Il campione bianconero è deceduto a 71 anni: "Era stata diagnosticata tre anni fa. Ha scelto la sedazione...