SABATO 01 DICEMBRE 2018, 12:37, IN TERRIS

VATICANO

Il Papa: "I governi devono lottare contro i trafficanti di morte"

L'udienza ai partecipanti del convegno internazionale "Droga e Dipendenze"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
"E'

 dovere e compito dei governi affrontare con coraggio questa lotta contro i trafficanti di morte". E' quanto ha affermato Papa Francesco ricevendo in udienza i partecipanti alla conferenza internazionale "Droga e Dipendenze". Il Pontefice ha invitato i presenti a non avere paura di dare queste qualifiche" e ha sottolineato come negli ultimi anni lo spazio virtuale si stia rivelando un ambito sempre più rischioso. "In alcuni siti Internet, i giovani e non solo, vengono adescati e trascinati in una schiavitù dalla quale è difficile liberarsi". 


Riportare al centro la persona

Continuando il suo discorso, il Pontefice, inoltre, ha ribadito come la Chiesa avverta l'esigenza di "instaurare nel mondo moderno contemporaneo una forma di umanesimo che riporti al centro del discorso socio-economico-culturale la persona umana; un umanesimo che ha quale fondamento il Vangelo della Misericordia" e ha auspicato che si crei un maggiore "coordinamento delle politiche antidroga e anti-dipendenze. Non servono politiche isolate: è un problema umano, un problema sociale, tutto deve essere collegato". Papa Francesco, inoltre, ha spiegato come sia necessario creare delle reti di solidarietà e prossimità per aiutare quanti sono affetti da queste patologie, ma anche per continuare a sostenere quanti sono usciti da questo tunnel. "Queste persone hanno bisogno dell'aiuto e dell'accompagnamento di tutti noi". 


Il problema delle droghe e delle dipendenze interpella tutta la comunità

Concludendo il suo discorso, il Pontefice ha voluto sottolineare che il problema delle droghe e delle dipendenze interpella tutta la società. "L'intera comunità nel suo insieme è interpellata dalle attuali dinamiche socio-culturali e dalle forme patologiche derivate da un clima culturale secolarizzato, segnato dal capitalismo di consumo, dall'autosufficienza, dalla perdita dei valori, dal vuoto esistenziale, dalla precarietà dei legami e delle relazioni - ha affermto Francesco - La droga, come già più volte sottolineato, è una ferita nella nostra società che intrappola molte persone nelle sue reti. Sono vittime che hanno perso la loro libertà in cambio di questa schiavitù, di una dipendenza che possiamo definire chimica". 

 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Poliziotti
ROMA

Poliziotto si suicida in casa: è il settimo da inizio anno

Libero Sindacato di Polizia (Lisipo): "Sempre più vittime. Necessario un pool di psicologi"
Mandela Forum
GIORNO DELLA MEMORIA

Al Mandela Forum per non dimenticare la Shoah

L'eredità ideale e spirituale dei sopravvissuti all'Olocausto per 7 mila studenti degli istituti toscani
Azienda di moda
CATEGORIE

Uno, nessuno, centomila talenti

Da nord a sud le iniziative di promozione dei settori e delle competenze made in Italy. Il ruolo della Camera di Commercio di...
Un frame del video
RAGAZZINE VIOLENTE

Casoria: Baby Gang al femminile picchia amichetta

Il video dell'aggressione di gruppo ha sollevato un caso ed è diventato virale
Capodanno cinese a Roma in una passata edizione
VIRUS CINA

Oms: "In Vietnam primo caso di contagio non importato"

Salito a 56 il bilancio delle vittime. Annullati festeggiamenti del Capodanno a Milano e Roma
Affluenza alle urne
REGIONALI

Affluenza in crescita alle urne

Rispetto all'ultima tornata, le elezioni richiamano al voto il doppio delle persone in Emilia-Romagna. Forte aumento anche in...
Il materiale sequestrato
TORINO

Clan favoriva l'immigrazione di islamici radicali

Il gruppo aveva come leader un tunisino 40enne, rimpatriato
Papa Francesco e Padre Gonzalo Aemilius
NOMINA IN VATICANO

Un prete di strada accanto a Francesco

Padre Gonzalo Aemilius, del clero di Montevideo, è il nuovo segretario personale del Papa
Papa Francesco all'Angelus
ANGELUS

"Fidiamoci della parola di Cristo che cambia il mondo e i cuori"

Nei saluti, il Papa ha ricordato l'anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau
Film Festival
CINEMA

Festival "Italia in the World": lunedì la presentazione

Promossa da Italiani nel mondo, la IV edizione è dedicata all'Australia
La scheda elettorale per le Regionali con i candidati dell'Emilia Romagna
GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Regionali in Emilia-Romagna e Calabria: 5 mln al voto

Scontro tra Bonaccini (Pd) e Borgonzoni (Lega) e, al Sud, tra Santelli (centro destra) e Callipo (Pd)
Il luogo del delitto
OMICIDIO AL NUOVO SALARIO

Roma, 43enne ucciso con colpi di pistola alla testa

Era in permesso premio. Gli investigatori ipotizzano una faida tra clan
ANIMALI

Sorpresa nelle acque del Salento

Sulla spiaggia di Frigole, in provincia di Lecce, la prova definitiva della presenza di un animale particolare
PALERMO

Giorgia, il lato bello della lotta

Presidente di Mete Onlus, si batte da sempre per i diritti dei più deboli. Il cancro? L'obiettivo è la Vita

Aprirci all'infinito come il mare

Abitare vicino al mare. È una prospettiva bella: il contatto con l’infinità manifestata nella...
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MARIAPOLI - CADINE

Mattarella: "Chiara Lubich un grande segno di speranza nell'abisso della guerra"

Il presidente della Repubblica alle celebrazioni per il centenario della nascita della fondatrice del Movimento dei focolari