GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO 2019, 10:25, IN TERRIS


PROTEZIONE DEI MINORI

Il Papa: "Coraggio e concretezza contro gli abusi"

Francesco ha aperto l'atteso Summit con un discorso introduttivo

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Papa Francesco
Papa Francesco
S

ono iniziati questa mattina i lavori del Summit sulla protezione dei minori nella Chiesa convocato da Papa Francesco. 190 i partecipanti, tra cui i 114 presidenti delle Conferenze Episcopali.


L'introduzione del Papa

Il Santo Padre ha rivolto ai presenti nell'Aula nuova del Sinodo un discorso introduttivo. Francesco ha detto: "Dinanzi alla piaga degli abusi sessuali perpetrati da uomini di Chiesa a danno dei minori, ho pensato di interpellare voi, Patriarchi, Cardinali, Arcivescovi, Vescovi, Superiori Religiosi e Responsabili, affinché tutti insieme ci mettiamo in ascolto dello Spirito Santo e con docilità alla Sua guida ascoltiamo il grido dei piccoli che chiedono giustizia". Bergoglio ha proseguito: "Grava sul nostro incontro il peso della responsabilità pastorale ed ecclesiale che ci obbliga a discutere insieme, in maniera sinodale, sincera e approfondita su come affrontare questo male che affligge la Chiesa e l’umanità".


"Ci vuole concretezza"

Francesco non ha nascosto le attese legate a questo Incontro: "Il santo Popolo di Dio ci guarda e attende da noi non semplici e scontate condanne, ma misure concrete ed efficaci da predisporre". "Ci vuole concretezza", ha affermato il Pontefice, invitando ad iniziare "il nostro percorso armati della fede e dello spirito di massima parresia, di coraggio e concretezza". 


Le linee-guida

Come supporto ai partecipanti, sono stati forniti loro "alcuni importanti criteri, formulati dalle diverse Commissioni e Conferenze Episcopali". Il Papa ha spiegato: "Sono delle linee-guida per aiutare la nostra riflessione che vi verranno consegnate adesso. Sono un semplice punto di partenza che viene da voi e torna a voi e non toglie la creatività che deve esserci in questo Incontro". Un ringraziamento, poi, alla Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori, alla Congregazione per la Dottrina della Fede e ai membri del Comitato organizzativo per "l’eccellente lavoro svolto con grande impegno nel preparare questo incontro". Bergoglio ha concluso la sua introduzione chiedendo allo Spirito Santo di sostenere ed aiutare la Chiesa a "trasformare questo male in un’opportunità di consapevolezza e di purificazione". "La Vergine Maria - ha terminato - ci illumini per cercare di curare le gravi ferite che lo scandalo della pedofilia ha causato sia nei piccoli sia nei credenti". 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il gioco dei rulli
ROMA

Grave incidente per un concorrente di "Ciao Darwin"

L'uomo rischia la paralisi, il cugino: "Hanno continuato a registrare". Trasmissione spostata al 3 maggio per...
Teste di cuoio
LOURDES

L'ex militare si arrende alla polizia

L'unica ferita è l'ex compagna dell'uomo: raggiunta da un colpo di arma da fuoco
L'Ilva di Taranto
ILVA

Si dimettono i commissari straordinari

Lettera recapitata al Mise. Di Maio: "Grazie per il lavoro svolto, inizia fase due"
Luigi Di Maio
25 APRILE

Di Maio attacca: "Chi lo nega era anche a Verona"

Il vicepremier critico: "Coloro che negano la festa della Liberazione passeggiavano con gli antiabortisti"
Simbolo Eurostat
COMUNITÀ EUROPEA

Eurostat: debito in crescita nel 2018

Il deficit è invece sceso al 2,1%, dal 2,4% del 2017
Una delle chiese attaccate
SRI LANKA

Stragi di Pasqua: l'Isis rivendica

La notizia diffusa dall'agenzia Amaq. Sale a 310 morti il bilancio delle vittime, 40 gli arresti. Ieri nuova esplosione a...