LUNEDÌ 10 GIUGNO 2019, 16:37, IN TERRIS

VATICANO

"Il no alle discriminazioni non giustifica l'ideologia gender"

"Maschio e femmina li creò": ecco il documento della Congregazione per l’educazione cattolica

FC
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
San Pietro dall'alto
San Pietro dall'alto
N

o a bullismo, violenze, insulti e discriminazioni ingiuste. Ma anche no all'ideologia gender, alla sua imposizione agli studenti delle scuole. La Chiesa cattolica torna a prendere posizione sul tema della sessualità, lo fa stavolta con un documento nero su bianco dal titolo “Maschio e femmina li creò. Per una via di dialogo sulla questione del gender nell’educazione”Il testo, preparato dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica e reso pubblico oggi pomeriggio, è sostenere quanti sono impegnati nell’educazione delle nuove generazioni ad affrontare “con metodo” la spinosa questione dell'identità sessuale.


Gender e sesso

Nel documento si traccia la differenza tra ideologia gender - criticata a più riprese anche da Papa Francesco - e i vari studi sul gender "portati avanti dalle scienze umane". L'ideologia - si legge - intende “teorizzare una radicale separazione fra genere (gender) e sex (sesso), con la priorità del primo sul secondo. Tale traguardo viene visto come una tappa importante dell’evoluzione dell’umanità, nella quale ‘si prospetta una società senza differenze di sesso’”. E in “una crescente contrapposizione fra natura e cultura”, le proposte gender confluiscono nel “queer”, cioè in una “dimensione fluida”, “al punto da sostenere la completa emancipazione dell’individuo da ogni definizione sessuale data a priori, con la conseguente scomparsa di classificazioni considerate rigide”.


Il dialogo e le criticità

Ciò non toglie, secondo la Congregazione, che si debbano creare ponti con quanti portano avanti gli studi sul gender. In particolare, viene apprezzato l'intento di educare i bambini al rispetto del prossimo, affinché - la riflessione - “nessuno, a causa delle proprie condizioni personali (disabilità, razza, religione, tendenze affettive, ecc.), possa diventare oggetto di bullismo, violenze, insulti e discriminazioni ingiuste”. Al tempo stesso, si apprezza il fatto che simili studi abbiano esaltato "i valori della femminilità, che sono stati evidenziati nella riflessione sul gender”. Valorizzazione della donna, appunto, che presuppone riconoscere la differenza sessuale insita non solo nella Genesi (cui comunque il testo fa riferimento), ma nella biologia umana. Il documento afferma che “il corpo è soggettività che comunica l’identità dell’essere”.


No allo Stato che impone un pensiero unico

Si arriva quindi alla questione dell'ideologia gender nelle scuole. La Congregazione vaticana rileva che "l'educazione all'affettività ha bisogno di un linguaggio adeguato e misurato". In una "cultura del dialogo" deve essere tenuta in considerazione "la legittima aspirazione delle scuole cattoliche di mantenere la propria visione della sessualità umana in funzione della libertà delle famiglie". Si afferma quindi che "uno Stato democratico non può infatti ridurre la proposta educativa ad un pensiero unico". La proposta è di avviare “percorsi di educazione all’affettività e alla sessualità finalizzati al rispetto del corpo altrui”. Infine c'è un invito alle scuole cattoliche, a proporre “un percorso di accompagnamento discreto e riservato”, con cui si vada incontro anche “a chi si trova a vivere una situazione complessa e dolorosa”.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il luogo dell'agguato
BELMONTE MEZZAGNO | PALERMO

Assassinato il fratello di un boss di mafia

La faida ha già portato a due morti ammazzati e a un tentato omicidio in un anno
I vescovi in Kenya durante una celebrazione press il santuario mariano di Subukia, ottobre 2019 - Foto © ACI Africa
CHIESA IN USCITA

Kenya, i vescovi dicono basta alla corruzione

L'appello di purificazione dall'illegalità nella Quaresima. Il problema? Il tribalismo
L'autosalone di Ginevra
CORONAVIRUS

Annullato il Salone dell'Auto di Ginevra

Primo caso in Lituania: è una donna tornata da Verona il 24 febbraio scorso
Sun Yang
NUOTO

Doping, il Tas stanga Sun Yang: 8 anni di squalifica

Il nuotatore cinese, campione olimpico in carica nei 400 stile libero, avrebbe distrutto la provetta di un controllo antidoping
SPAZIO

La stella Betelgeuse brilla di nuovo

Dal 2019 è impallidita perdendo circa il 36% della sua luminosità
Un bambino siriano approdato sull'isola di Lesbo - Foto © Giorgos Moutafis per Reuters
EMERGENZA UMANITARIA

Nei campi profughi i bambini siriani muoiono di freddo

Un dramma senza precedenti. Polemiche sul silenzio internazionale
ECONOMIA

Ecco l'effetto del coronavirus sulle Borse

Lo spread tra Btp e Bund ha toccato un picco di 182,7 punti base per poi ripiegare a 176 punti.
Lavoratori stranieri
RAPPORTO CNA 2019

In Italia 600mila imprese condotte da lavoratori immigrati

Sono un decimo di tutte le aziende registrate presso le Camere di Commercio nazionali
TRASPORTO AEREO

Alitalia, cigs per 3.960 dipendenti: pesa anche epidemia coronavirus

La compagnia nelle scorse ore è stata informata che su due voli del 17 febbraio ha viaggiato un passeggero con patologia...
UAE Tour
EMIRATI ARABI

Cancellate due tappe di ciclismo: 2 italiani positivi al virus

Primo contagio in Nigeria: è italiano. Primo caso in Olanda: è stato in Italia. Hyundai chiude in Corea del Sud
La Finanza sul luogo del blitz
L'AQUILA

Avezzano, maxi operazione antidroga: 10 arresti

Impegnati oltre 100 finanzieri: perquisiti 12 locali e sequestrate varie autovetture
Jeanine Áñez
FONDAZIONE JUBILEO

Bolivia: "Elezioni libere, pulite e trasparenti"

"Tu voto cuenta": la campagna in vista delle presidenziali post Maduro del 3 maggio
Carabinieri
MESSINA

Colpo al clan dei Barcellonesi: 59 arresti

Il clan imponeva estorsioni in tutta la provincia ma nessuno ha mai denunciato
Mezzi militari turchi
MEDIO ORIENTE

Siria, soldati turchi massacrati in un raid

Escalation in corso nel Paese: almeno 29 militari di Ankara uccisi da una serie di attacchi delle forze di Assad
Coronavirus

Gli effetti collaterali (politici) del coronavirus

Il Governo ha affrontato l’emergenza del Coronavirus venendo da un periodo abbastanza turbolento di polemiche...
Mascherina
L'EPIDEMIA VISTA DAI BAMBINI

"Dobbiamo mettere quelle buffe mascherine?"

Il racconto di un'allieva della prima media: "Sono preoccupata soprattutto per i mei nonni"