MARTEDÌ 19 FEBBRAIO 2019, 16:30, IN TERRIS


MIGRANTI

Il Card. Bassetti: "L'Europa sia più solidale"

Il presidente della Conferenza Episcopale italiana lo ha detto a Noto

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il Card. Gualtiero Bassetti
Il Card. Gualtiero Bassetti
M

entre ci si avvicina all'apertura del Summit sulla protezione dei minori nella Chiesa durante cui rappresenterà la Conferenza Episcopale italiana, il Cardinale Gualtiero Bassetti torna ad esprimersi su uno dei temi di maggiore attualità, quello dell'immigrazione.


Le parole del capo dei Vescovi

Il Cardinale Gualtiero Bassetti ha ricordato che l'Europa si trova di fronte a "sfide epocali". Su tutte, senz'altro quelle rappresentate dal fenomeno migratorio. L'Arcivescovo di Perugia-Pieve ha commentato: "si registrano flussi di migranti che giungono in Sicilia e da sempre questa terra si è contraddistinta per la sua straordinaria capacità di accoglienza". Il presidente della Conferenza episcopale italiana lo ha affermato a Noto, nel corso di un incontro con i giornalisti organizzato in occasione della memoria liturgica di San Corrado, patrono della città siciliana. Il presidente della Cei ha osservato: "Girando in questa zona del Sud Est della Sicilia dove vi sono tante aziende, ho notato che non si parla solo di disoccupazione ma si opera anche per creare posti di lavoro". "Ci sono in queste stesse imprese tanti migranti che lavorano. Credo sia necessario - ha continuato - una maggiore solidarietà a tutti i livelli, a cominciare dalla nostra Europa". E su quest'ultima, il Cardinale Gualtiero Bassetti ha eloquentemente detto: "Si pensa solo alle grandi banche e ai molteplici interessi".


L'incontro

A margine dell'evento a Noto, il capo dei Vescovi italiani ha potuto incontrare anche don Fortunato Di Noto, presidente e fondatore di Meter onlus, l'associazione contro la pedofilia e che tutela i diritti dei bambini. Il Cardinale Bassetti ha espresso apprezzamento per l'attività: “Non posso che apprezzare il Vostro costante impegno e ribadire che tutta la Chiesa Italiana è riconoscente per il Vostro impegno. Non possiamo che stare dalla parte di coloro che hanno subito degli abusi, un dramma che ci coinvolge tutti e che ci sprona a operare sempre di più per la salvaguardia dei bambini e dei vulnerabili. E’ un dolore profondo che ci responsabilizza tutti”.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Biglia di Marco Pantani

Marco Pantani il campione

D  opo quindici anni di oblio, ecco che ritorna alle cronache una delle storie più cupe dello sport...
Basket
BASKET

Denuncia di una mamma: "Razzismo verso mio figlio"

Il 13enne sarebbe stato insultato dai genitori di una squadra avversaria a Milano
Pasta con le alici
LA RICETTA DEL WEEKEND

Pasta con le alici alla palermitana: estate batti un colpo

Sarà una ricetta siciliana a proiettarci, finalmente, verso la bella stagione?
Migranti in Italia

Scontro Onu-Viminale sui migranti

L'Organizzazione contro il Dl sicurezza: "Viola i diritti umani" Secca replica del Ministero dell'Interno
Fake news

Se ad alimentare la democrazia sono le fake

Un'indagine del quotidiano il Sole 24 ore, affronta il tema mai indagato dai media, del numero fasullo dei seguaci...
L'ultima cena (Andrea del Castagno)

Il punto di contatto fra umano e divino

Cosa ci dice Gesù nel Vangelo della quinta domenica di Pasqua