VENERDÌ 14 DICEMBRE 2018, 11:41, IN TERRIS


ORTODOSSI

Il 6 gennaio la Chiesa ucraina sarà indipendente

La consegna del Tomos, il decreto che concede l'autocefalia, avverrà nel corso di una cerimonia a Istanbul

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Cattedrale di Santa Sofia a Kiev
Cattedrale di Santa Sofia a Kiev
I

l 6 gennaio, giorno della vigilia del Natale ortodosso, la Chiesa ucraina otterrà l'indipendenza. E' il suo portavoce, il vescovo Yevstratiy (Zorya) di Chernihiv, a confermarlo, rivelando che la consegna del Tomos, ovvero il decreto che concede l'autocefalia, sarà consegnato dal patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo nel corso di una cerimonia che probabilmente avverrà ad Istanbul in occasione di una liturgia congiunta. Intanto, oggi, nella cattedrale di Santa Sofia di Kiev andrà in scena un incontro tra le comunità ortodosse ucraine per discutere della formazione della nuova struttura ecclesiastica e dell'elezione del primate. Sembra che a questo appuntamento sarà presente anche il patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo.


I fatti

L'11 ottobre il Sinodo del Patriarcato di Costantinopoli ha deciso di abolire il decreto risalente al XVII secolo che poneva il Metropolita di Kiev sotto l'autorità di Mosca ed ha, de facto, legittimato quelle chiese autoproclamate ortodosse in Ucraina che il Patriarcato moscovita considera, invece, scismatiche. Dal canto suo, il Sinodo della Chiesa di Mosca ha reagito rompendo la comunione con Costantinopoli. Kirill, all'indomani della decisione avallata da Bartolomeo sulla concessione dell'autocefalia a Kiev, aveva commentato sostenendo che “il Patriarcato di Costantinopoli si è identificato con gli scismatici, ha infranto tutte le regole canoniche, ha interferito con la nostra giurisdizione e ha perdonato gli scismatici”. Ciò - aveva concluso il Patriarca - significa che si è identificato con gli scismatici e che è diventato lui stesso scismatico”.


L'intervista di Hilarion

In una recente intervista concessa ad un organo serbo, il metropolita Hilarion, responsabile del Dipartimento per le relazioni esterne aveva detto che con il riconoscimento dell'autocefalia nella questione ucraina, "Bartolomeo I ha scelto la strada dell'autodistruzione per il Patriarcato ecumenico". Al tempo stesso, egli aveva confermato che la Chiesa russa "sta pregando affinché il popolo di Dio in Ucraina, con l'aiuto del Signore stesso, possa resistere a questi tempi difficili e preservare l'unità spirituale".

 

 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione
PARIGI

Ricostruire Notre-Dame per far rinascere la fede

Messaggio di papa Francesco alla diocesi di Parigi impegnata a riportare al suo antico splendore la cattedrale gravemente...
Felice Gimondi
CICLISMO

Addio a Felice Gimondi, il campione che battè il Cannibale

L'ex ciclista colto da un infarto in Sicilia. Con l'amico-rivale Eddy Merckx segnò un'epopea di duelli...
ROMA

Un secolo e mezzo al servizio dell’infanzia

Il 20 novembre a Roma la serata per i 150 anni del Bambino Gesù. L’evento di solidarietà condotto da Amadeus...