VENERDÌ 08 MAGGIO 2015, 11:15, IN TERRIS

IL 17 MAGGIO IL PONTEFICE DICHIARERA' SANTE 2 SUORE PALESTINESI

Fitto programma di iniziative, presentato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta al Christian Media Center a Gerusalemme, per chi non potrà partecipare alla celebrazione a Roma

DON MARCO MONDELCI
IL 17 MAGGIO IL PONTEFICE DICHIARERA' SANTE 2 SUORE PALESTINESI
IL 17 MAGGIO IL PONTEFICE DICHIARERA' SANTE 2 SUORE PALESTINESI
"La canonizzazione di due sante palestinesi è un momento spiritualmente forte per gli abitanti della Terra Santa. Nel mezzo di tutte le difficoltà che ci sono, Mariam e Marie Alphonsine sono una luce sul nostro cammino, un invito a non scoraggiarsi e a mantenere gli occhi fissi sul nostro obiettivo e sulla nostra vocazione per tutti in quanto cristiani: la santità. Se la Terra Santa oggi, talmente straziata da violenza e divisioni, talvolta ci sembra sfigurata, le nostre due sante vengono a restituirgli il suo carattere sacro. Come se Mariam e Marie Alphonsine, con il loro esempio, ci dicessero: sì, la Terra Santa può essere feconda e può dare frutti di santità. La santità è ancora possibile, anche in un contesto tra i più difficili. Mariam e Marie Alphonsine non hanno conosciuto il conflitto israelo-palestinese durante la loro vita sulla terra, ma hanno vissuto in tempi difficili e in un'estrema povertà. Mariam, non avendo ricevuto un'educazione, era anche analfabeta. Ma entrambe grazie alla loro perseveranza, la loro pazienza, la loro umiltà, hanno amato Dio e i loro fratelli con amore e sacrificio al punto di diventare sante" queste le parole del  patriarca di Gerusalemme Mons. Fouad Twal ad una settimana dalla cerimonia di canonizzazione delle beate Marie-Alphonsine Ghattas e Mariam Baouardy, che papa Francesco presiederà domenica 17 maggio a Roma.

E' stato organizzato un fitto programma di iniziative, presentato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta al Christian Media Center a Gerusalemme, per chi non potrà partecipare alla celebrazione a Roma. Alla conferenza hanno partecipato il vescovo William Shomali e padre David Neuhaus del Patriarcato Latino; la superiora generale delle Suore del Rosario, madre Iness Al-Yacoub, congregazione fondata dalla beata Marie Alphonsine; padre Dobromir Jasztal, vicario generale della Custodia di  Terra Santa; il vescovo melchita Jules Zerey; e padre Pietro Felet, segretario dell’Assemblea degli ordinari cattolici di Terra Santa. Da sabato 9 maggio, celebrazioni eucaristiche, Rosari e veglie di preghiera si terranno nel Santuario intitolato alla Madre Alphonsine, nel quartiere Mamilla di Gerusalemme; al Carmelo fondato dalla Baouardy a Betlemme; e nel suo paese natale Ibillin, in Galilea. E poi, dopo le canonizzazioni e fino a novembre, in ogni parte della Terra Santa verranno celebrate messe di ringraziamento per le nuove sante.

Due donne, due religiose, due palestinesi. Entrambe vissute nel XIX secolo, Maryam e Marie Alphonsine si sono spese per i piccoli e i poveri del loro tempo, nella Chiesa e fuori; entrambe inoltre portano il nome della Vergine Maria. "Questo evento è una gioia, è un grande evento. Ci dà speranza e determinazione per continuare la nostra missione, a portare la nostra croce con gioia e carità, a servire le persone, ad amare le persone" ha affermato Madre Iness Al-Yacoub nel suo intervento.

Mons. Shomali, vescovo ausiliare del Patriarcato latino di Gerusalemme, ha detto: "La santità parla arabo, sono arabe. Siamo orgogliosi. Ma non dobbiamo essere solo noi orgogliosi, perchè la santità è universale. Se sono sante, sono sante per tutti e per tutte. E la loro intercessione è per tutti e per tutte. Senz’altro, avranno un’intercessione particolare per la Terra Santa. E' per questo che andiamo a Roma per celebrare e per pregare perchè si ricordino di noi. E lo faranno".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Le chiese copte colpite dagli attentati la Domenica delle Palme
TERRORISMO | EGITTO

Timori per il Natale, alta protezione per le chiese

Il governo ha rafforzato le misure di sicurezza davanti a tutti i siti sensibili senza fare distinzioni