VENERDÌ 01 GENNAIO 2016, 16:18, IN TERRIS

GIUBILEO, BERGOGLIO APRE LA PORTA SANTA DI S. MARIA MAGGIORE

Il Pontefice ha sottolineato l'importanza del perdono

MILENA CASTIGLI
GIUBILEO, BERGOGLIO APRE LA PORTA SANTA DI S. MARIA MAGGIORE
GIUBILEO, BERGOGLIO APRE LA PORTA SANTA DI S. MARIA MAGGIORE
Nella Solennità di Maria Santissima Madre di Dio, Papa Francesco - durante la Messa seguita all’apertura della Porta Santa di Santa Maria Maggiore - ha invitato tutti a riferirsi a Maria come Madre della Misericordia e a “immergersi nell’amore di Dio con piena fiducia e senza alcun timore”. "Maria - spiega - è Madre della misericordia, perché ha generato nel suo grembo il Volto stesso della divina misericordia, Gesù". E Maria, “insieme a noi, si fa pellegrina per non lasciarci mai soli nel cammino della nostra vita, soprattutto nei momenti di incertezza e di dolore”. "Il perdono offerto sul Golgota non conosce limiti – prosegue Bergoglio rivolto ai fedeli interventi alla celebrazione eucaristica - Il perdono della Chiesa deve avere la stessa estensione di quello di Gesù sulla Croce e di Maria ai suoi piedi”. “Maria – dinanzi a Gesù morente che chiede perdono al Padre per i suoi carnefici - è diventata per tutti noi Madre del perdono" perché “Lei stessa sull’esempio di Gesù e con la sua grazia, è stata capace di perdonare quanti stavano uccidendo il suo Figlio innocente”

E ancora parole sul perdono: “La forza del perdono è il vero antidoto alla tristezza provocata dal rancore e dalla vendetta. Il perdono apre alla gioia e alla serenità perché libera l’anima dai pensieri di morte, mentre il rancore e la vendetta sobillano la mente e lacerano il cuore togliendogli il riposo e la pace”. E a braccio il Papa aggiunge: "Cose brutte sono il rancore e la vendetta". Da Santa Maria Maggiore, il Papa lancia un messaggio forte: “La Porta Santa che abbiamo aperto – dice - è di fatto una Porta della Misericordia”. E dunque tutti quelli che varcano la sua soglia, sono chiamati a immergersi nell’amore misericordioso del Padre e “possono ripartire da questa Basilica con la certezza che avranno accanto a sé la compagnia di Maria”. Al termine della Messa, la preghiera davanti all'immagine di Maria Salus Populi Romani, conservata in una cappella della Basilica e poi all'uscita il Santo Padre ha rivolto parole di saluto ai fedeli presenti.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Indagano i carabinieri
CAVA DE' TIRRENI

Lite tra coniugi, morta la moglie

Grave il marito. Da chiarire se sia un caso di omicidio-suicidio o un reciproco accoltellamento
Polizia thailandese
THAILANDIA

Italiano smembrato e dato alle fiamme

La polizia conferma che si tratta di un 62enne di Sondrio. Ricercati l'ex moglie e il suo amante
Abuso su minore
CASSINO

Suicida l'agente penitenziario accusato di abusi alla figlia

La 14enne aveva parlato degli stupri in un tema scolastico
Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan
ELEZIONI 2018

Renzi: "Ho chiesto a Padoan di candidarsi a Siena"

"La partita non si gioca solo sulle coalizioni"
Taxi a Milano
MILANO

Tassista abusivo arrestato per 2 stupri

Sembra che il fermato non abbia precedenti penali
Angela Merkel e Martin Shulz

Grosse Koalition

Sembra tutto pronto per una riedizione della Gross koalition in Germania tra i socialdemocratici del Spd e i...
Paolo Gentiloni
GENTILONI

"I 5 Stelle non avranno mai i numeri per governare"

Il Premier uscente: "Berlusconi non riuscirà ad addomesticare la Lega"
Papa Francesco recita la preghiera dell'Angelus nella Plaza Mayor di Lima Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"Non si può fotoshoppare il cuore perché è lì che si gioca la felicità"

Il Pontefice all'Angelus nella Plaza Mayor di Lima: "Fermare la violenza in Congo"