MERCOLEDÌ 11 SETTEMBRE 2019, 11:32, IN TERRIS

CATECHESI

Francesco il 'rivoluzionario': "Accogliete e vivete in democrazia"

Nell'udienza generale, il Papa ha meditato sul suo viaggo in Africa

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
N

ell'udienza generale svoltasi questa mattina in Piazza San Pietro, Papa Francesco ha meditato sui frutti del viaggio apostolico conclusosi ieri, che lo ha portato in Mozambico, Madagascar e Repubblica di Maurizio. Un cammino, una visita al popolo di Dio, che lo "ha accolto con tanto affetto e tanta premura". 


Pellegrino di pace

Il Pontefice ha detto di aver compiuto tale itinerario "come pellegrino di pace e di speranza", sottolineando la gratitudine per il dono della fede espresso dal popolo: "In Mozambico sono andato a spargere semi di speranza, pace e riconciliazione in una terra che ha sofferto tanto nel recente passato a causa di un lungo conflitto armato, e che nella scorsa primavera è stata colpita da due cicloni che hanno causato danni molto gravi. La Chiesa continua ad accompagnare il processo di pace, che ha fatto un passo avanti anche il 1° agosto scorso con un nuovo accordo tra le parti". Un cammino, quello per la pace, che non esclude l'impegno delle parti coinvolte: " Ho incoraggiato - ha continuato il Papa - le Autorità del Paese, esortandole a lavorare insieme per il bene comune. E ho incoraggiato i giovani, che si sono radunati dalle diverse appartenenze religiose, perché
costruiscano il Paese, superando la rassegnazione e l’ansietà, diffondendo l’amicizia sociale e facendo
tesoro delle tradizioni degli anziani".


La via di Nazareth

Come sempre accade nei viaggi apostolici, il Pontefice ha incontrato i numerosi religiosi accorsi ad incontrarlo. A costoro, il Papa ha proposto la via di Nazareth, "la via del 'sì' generoso a Dio, nella memoria grata della sua chiamata e delle proprie origini". Accettare Dio nella propria vita significa - parafrasando Papa Francesco - sporcarsi le mani: il Pontefice ha avuto modo di toccarlo con mano attraverso l'Ospedale di Zimpeto dedicandosi ai malati, traccia visibile dell'amore di Cristo: "In quest’ospedale ho visto che la cosa più importante sono gli ammalati, e tutti lavorano per gli ammalati. Inoltre, non tutti hanno la stessa appartenenza religiosa. Il direttore di quell’ospedale è una donna, ricercatrice, una brava donna, ricercatrice sull'AIDS. È musulmana, ma è la direttrice e questo ospedale è un ospedale fatto dalla Comunità di Sant’Egidio. Ma tutti, tutti insieme per il popolo, uniti, come fratelli". Ha, poi, aggiunto: "La mia visita in Mozambico è culminata nella Messa, celebrata nello Stadio sotto la pioggia, ma tutti eravamo felici. I canti, le danze religiose... tanta felicità. Non importava la pioggia. E lì è risuonato l'appello del Signore Gesù: 'Amate i vostri nemici' (Lc 6,27), il seme della vera rivoluzione, quella dell’amore, che spegne la violenza e genera fraternità.


Pensiero sociale

Fra la gente malgascia, Papa Francesco ha ripercorso le tante "povertà" del popolo. Prima di tutto l'emarginazione che genera povertà sociale e morale "Come segno profetico in questa direzione, ho visitato la 'Città dell’amicizia' – Akamasoa, fondata da un missionario, padre Pedro Opeka: là si cerca di unire lavoro, dignità, cura dei più poveri, istruzione per i bambini. Tutto animato dal Vangelo". Grande attenzione è stata data anche ai lavoratori: "Ad Akamasoa, presso la cava di granito, ho elevato a Dio la Preghiera per i lavoratori". 


Amicizia ed evangelizzazione

Nella Repubblica di Maurizio, Papa Francesco è rimasto colpito dall'amicizia tra i popoli di confessioni religiose differenti. Un mazzo di fiori è poca cosa, ma in quell'omaggio inviato dal Grande Imam al Papa in segno di fratellanza, Francesco ha ravvisato il rispetto per l'altro. Quest'atteggiamento ha una natura profondamente evangelica: "Il Vangelo delle Beatitudini - ha detto -, carta d’identità dei discepoli di Cristo, in quel contesto è antidoto contro la tentazione di un benessere egoistico e discriminatorio. Il Vangelo e le Beatitudini sono l'antidoto per questo benessere egoistico e discriminatorio, e anche è il lievito di vera felicità, impregnata di misericordia, di giustizia e di pace". La missione evangelizzatrice in terra mauriziana risente di quest'approccio e lo stesso Papa si è detto impressionato: "Sono stato colpito dal lavoro che i Vescovi fanno per l'evangelizzazione dei poveri. In seguito, nell’incontro con le Autorità di Mauritius, ho manifestato l'apprezzamento per l'impegno di armonizzare le differenze in un progetto comune, e ho incoraggiato a portare avanti anche nell'oggi la capacità di accoglienza, come pure lo sforzo di mantenere e sviluppare la vita
democratica
".

Infine, il Papa ha ricordato la "prassi" di condividere i semi dei suoi viaggi apostolici con la Vergine Maria, nell'icona della Salus Populi Romani: "Con la Madonna vado sicuro" ha detto.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BRESCIA

Due ciclisti travolti e uccisi da un'auto

Nel milanese lo scontro tra una Opel e un autobus ha provocato tre feriti
I famosi
BARI

Traffico di falsi di Nino Caffè: 43 a giudizio

Sequestrate 21 opere attribuite falsamente al maestro e poi vendute come originali in internet
La I° edizione del Premio
APPUNTAMENTI IN CALENDARIO

Premi e rassegne del Natale solidale

Dal progetto etico "Con il sole sul viso" ai Comuni che per le feste natalizie puntano sul volontariato: l'impegno...
Sergio Mattarella riceve la Lampada della Pace
ASSISI | PERUGIA

Mattarella riceve la Lampada della Pace di San Francesco

"E' un riconoscimento all'Italia: promuoviamo la pace dove non c'è in ogni parte del mondo"
I detriti provocati dalla tromba d'aria
LAURIA | POTENZA

Operata la ragazza investita da una tromba d'aria

La giovane è gravissima: era stata colpita dai detriti del tetto della palestra divelto dal vento
Banca popolare di Bari
GOVERNO

Popolare di Bari, scontro in maggioranza sul salvataggio

L'istituto bancario è stato commissariato da Bankitalia, il Cdm non trova l'accordo per il decreto...
PREVISIONI

Meteo: quando diffidiamo della scienza

A Roma scuole chiuse per un'allerta mancata. Quanto sono affidabili le previsioni? A Interris.it il parere dell'esperta
Alcune donne-magistrato riunite per una due giorni alla Pontificia Accademia delle Scienze, Città del Vaticano - Foto © Vatican Media
AFRICA

In Vaticano le donne magistrato contro la tratta

La due giorni organizzata dalla Pontificia Accademia delle Scienze. Il plauso dell'Onu
SANITÀ

Il primo ospedale a misura di donna

Esordio a Milano della struttura "rosa" ispirata al Brigham and Women Hospital di Boston
UDIENZA PONTIFICIA

Papa: "Diffidate delle proposte effimere di felicità"

Agli artisti che sabato si esibiranno nel Concerto di Natale in Vaticano, Francesco indica la "rivoluzione della...
Benny Gantz e Benyamin Netanyahu

Israele, l'impasse della sfida fra destre

Giuseppe Dentice (Ispi) a Interris.it: "Tra Gantz e Netanyahu è un duello sugli atteggiamenti, non sui...
ANNIVERSARIO

Bergoglio, 50 anni al servizio degli ultimi

Il 13 dicembre 1969 l’ordinazione del sacerdote che mezzo secolo dopo metterà al centro della Chiesa le periferie...