MERCOLEDÌ 02 OTTOBRE 2019, 09:56, IN TERRIS

CATECHESI

Francesco: "Lo Spirito Santo ci chiede di evangelizzare, non di fare proseliti"

Nell'udienza generale, il Papa riflette sulla conversione che viene dalla Parola di Dio. E cita Benedetto XVI

MG
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
N

ell'udienza generale tenutasi questa mattina in piazza San PietroPapa Francesco ha continuato la catechesi sugli Atti degli Apostoli focalizzandosi sul discepolo Filippo e la sua "corsa del Vangelo su nuove strade" (At 8, 35).


Il fuoco dell'evangelizzazione

La storia di Filippo, così come viene narrata negli Atti, si dipana dal martirio di Stefano, che - come ricordava il Pontefice nell'udienza settimana scorsa - assurge a immagine di Cristo. Dalla violenta persecuzione, i discepoli "si disperdono in altri luoghi della Giudea e in Samaria. Nel Libro degli Atti - sottolinea Francesco -, la persecuzione appare come lo stato permanente della vita dei discepoli, in accordo con quanto detto da Gesù: 'Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi'" Ma la persecuzione - ricorda il Papa - alimenta il fuoco dell'evangelizzazione e questo trova un esempio in Filippo, che converte un etiope che gli chiede l'interpretazione delle Sacre Scritture.


La corsa di Filippo 

"Filippo si alza e parte con slancio e, su una strada deserta e pericolosa, incontra un alto funzionario della regina di Etiopia, amministratore dei suoi tesori. Quest'uomo, un eunuco, dopo essere stato a Gerusalemme per il culto, sta tornando al suo paese. Seduto in carrozza, legge il rotolo del profeta Isaia". Entra, così, in ballo Filippo, che gli chiede: "'Capisci quello che stai leggendo?' L'Etiope risponde: 'E come potrei capire, se nessuno mi guida?'. Quell’uomo potente riconosce di avere bisogno di essere guidato per comprendere la Parola di Dio". Il Papa si sofferma a una breve riflessione sul personaggio: un funzionario ricco, eppure desideroso di comprendere le Sacre Scritture: "Era il grande bancihere - dice il Papa - aveva tutto il potere dei soldi, ma capiva che era umile"


L'esegesi: il succo della Parola

Nella catechesi, il Pontefice richiama all'esegesi come all'azione centrale dell'episodio . L'interpretazione delle Sacre Scritture, infatti, "fa riflettere anche sul fatto che non basta leggere la Scrittura, occorre comprenderne il senso, trovare il 'succo' andando oltre la 'scorza', attingere lo Spirito che anima la lettera". Francesco non può che richiamare gli insegnamenti del teologo, Papa emerito Benedetto XVI, che nella Meditazione del 6 ottobre 2008, disse: "l'esegesi, la vera lettura della Sacra Scrittura, non è solamente un fenomeno letterario, [...]. È il
movimento della mia esistenza
".


Il protagonista: lo Spirito Santo

Il Papa sottolinea come il vero protagonista dell'episodio non sia Filippo, ma lo Spirito Santo: "Chi ha spinto Filippo ad andare nel deserto e incontrare quest'uomo? È lo Spirito Santo, il protagonista dell'evangelizzazione" ricorda il Papa, il quale ammette che "se non c'è Spirito Santo, non c'è evangelizzazione. L'evangelizzazione è farti spingere dallo Spirito Santo che ti spinge con la testimonianza, il martirio e anche la Parola [...]. L'incontro con Filippo spinge l’Etiope a chiedere il Battesimo per professare la sua fede in Gesù Signore. Dalle acque battesimali emerge un uomo nuovo, uno straniero non più discriminato ma un membro del corpo di Cristo, perché, battezzato in Cristo, si è rivestito di Lui e gli appartiene per sempre". Il Pontefice mette in guardia dal proselitismo, che è una maniera distorta di evangelizzare, perché non viene dallo Spirito Santo. E per dimostrarlo, domanda: "Qual è il segno dell'azione dello Spirito Santo? La gioia". L'espisodio si conclude con Filippo che riparte. Francesco sottolinea la sua "assenza di protagonismo", tipico degli uomini santi che non "annunciano il Vangelo per attirare gli altri non a sé ma a Cristo, che sanno fare spazio all’azione di Dio, che sanno rendere gli altri liberi e responsabili dinanzi al Signore".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
A sinistra, la senatrice Liliana Segre. A destra, l'attore italiano Ezio Greggio
LA POLEMICA

Ezio Greggio dice "no" a Biella dopo il "caso Liliana Segre"

Il comico biellese rifiuta la cittadinanza onoraria perché il comune l'aveva negata alla senatrice. Ma il sindaco non...
I soccorsi
VIA FORMELLESE

Incidente mortale in via Cassia: due morti

Le vittime sono due uomini di 46 e 49 anni; strada chiusa fino alle 5.00
Una tempesta di meteoriti - immagine di repertorio
SPAZIO

Tempesta meteorica in arrivo: occhi puntati al cielo

Ecco quando vedere le Alfa Monocerotidi, sciame di comete avvolto in un alone di mistero
La macelleria dopo la deflagrazione
REGGIO CALABRIA

Esplode macelleria, feriti 5 vigili del fuoco

La deflagrazione è avvenuta in via Santa Lucia, nella zona di Sant'Antonio
Prodotti
FALSE ATTESTAZIONI

Celiachia, aziende a processo per la truffa alle Asl

La Regione Lazio si costituirà parte civile per i falsi rimborsi. Il boom degli alimenti speciali
Il luogo dell'incidente
MILANO

Travolge motociclista e si suicida

La Guardia giurata, 26 anni, ha investito un centauro 65enne, deceduto in ospedale
Scontri in Bolivia
BOLIVIA

Ancora scontri tra manifestanti e polizia: 3 morti

Le forze di sicurezza sono intervenute con elicotteri e l'utilizzo di armi e lacrimogeni
Sergio Mattarella con il presidente dell'Anci, Antonio Decaro - Foto © Quirinale
SISMA NEL CENTRO ITALIA

Mattarella: “Ricostruzione post-terremoto faticosa, il tempo incalza”

All’assemblea dell’Anci il presidente della Repubblica punta l’indice contro i ritardi nei lavori
Gaetano Micciché
SERIE A

Caos in Lega, Micciché si dimette

Il presidente, eletto nel marzo 2018, ha rassegnato le sue dimissioni: "Su di me indiscrezioni inaccettabili"
Migranti
DIRITTI CIVILI

Università a misura di migrante

Su immigrazione e asilo, a Lucca al via oggi il primo corso di alta formazione
Palazzo Madama, sede del Senato
IL PUNTO

I nodi della politica

Presentati gli emendamenti alla Manovra, parte la discussione in Senato in vista dell’approvazione della legge di bilancio
Cesare Battisti
TERRORISMO

Cesare Battisti sconterà l’ergastolo

La decisione della Corte di Cassazione sul ricorso proposto dalla difesa dell’ex terrorista dei Pac