LUNEDÌ 01 AGOSTO 2016, 002:35, IN TERRIS

FILIPPINE, LOTTA AL TRAFFICO DI DROGA: I RELIGIOSI CHIEDONO PROCEDURE CORRETTE E RISPETTO VITA UMANA

Pur condividendo la volontà di stroncare il traffico di droga, una vera piaga sociale, i religiosi filippini si dicono estremamente allarmati

REDAZIONE
FILIPPINE, LOTTA AL TRAFFICO DI DROGA: I RELIGIOSI CHIEDONO PROCEDURE CORRETTE E RISPETTO VITA UMANA
FILIPPINE, LOTTA AL TRAFFICO DI DROGA: I RELIGIOSI CHIEDONO PROCEDURE CORRETTE E RISPETTO VITA UMANA
Continua nelle Filippine la lotta al traffico di droga, una battaglia repressa anche con violenza - basti pensare che in due mesi sono state uccise 895 persone - e che desta non poca preoccupazione tra i cittadini e gli esponenti religiosi. L'agenzia di stampa Fides ha raccolto l'appello dell' Associazione dei Superiori maggiori nelle Filippine, che riunisce i leader delle congregazioni religiose cattoliche maschili e femminili.

"Negli ultimi due mesi abbiamo visto un aumento costante del numero di esecuzioni extragiudiziali, ora circa un migliaio, e il conteggio prosegue. La maggior parte di queste morti sono legate al problema della droga -spiegano dall'Associazione -. Esprimiamo il nostro pieno sostegno alla lotta contro il fenomeno della droga nel nostro paese. E ammiriamo la leadership che il Presidente ha assunto in questa campagna. Tuttavia siamo allarmati per le continue esecuzioni extragiudiziali, che sembrano andare avanti incontrollate, senza processo o indagini".

Pur condividendo la volontà di stroncare il traffico di droga, una vera piaga sociale, i religiosi filippini si dicono estremamente allarmati  "per il silenzio del governo di fronte a queste uccisioni". "La mancanza di indignazione pubblica è una tacita approvazione di ciò che sta accadendo? -si chiedono dall'Associazione-  O è la paura che impedisce alle persone di parlare apertamente ?".

"In quanto persone religiose e consacrate - continuano i religiosi nel messaggio inviato a Fides - riteniamo che la giustizia debba fare il suo corso seguendo procedure corrette ed entro i limiti previsti dalla legge". Per questo, invtano il governo a "fermare i vigilantes che compiono azioni illegali".  "Nell'Anno della Misericordia - concludono - lasciamo che la nostra umanità e compassione raggiungano quanti sono emarginati, sofferenti o diseredati".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori