MERCOLEDÌ 03 GIUGNO 2015, 12:23, IN TERRIS

FILIPPINE, IL MOVIMENTO SILSILAH: "MUSULMANI E CRISTIANI SONO CHIAMATI A EMULARE L'UN L'ALTRO NEL BENE"

Il messaggio è stato rilasciato in occasione dell'inizio del Ramadan, il mese sacro all'Islam

AUTORE OSPITE
FILIPPINE, IL MOVIMENTO SILSILAH:
FILIPPINE, IL MOVIMENTO SILSILAH: "MUSULMANI E CRISTIANI SONO CHIAMATI A EMULARE L'UN L'ALTRO NEL BENE"
Dal 18 giugno al 18 luglio si terrà il Ramadan, il mese sacro alla comunità islamica e in occasione di questo appuntamento così importante,  il movimento per il dialogo tra musulmani e cristiani "Silsilah", ha inviato un messaggio, diffuso dall'agenzia Fides, per far riflettere sui "nuovi e allarmanti problemi di violenza nel mondo".

"In un momento in cui le persone vengono uccise perché appartengono a una religione o a un gruppo specifico, è importante ricordare il valore della vita, e riaffermare la nostra origine comune che ci dà la stessa dignità di creature dello stesso Dio. - si legge nel testo - Urge riflettere sui nuovi e allarmanti problemi di violenza presenti nel mondo, nelle Filippine e in particolare a Mindanao. La presenza di movimenti più radicali che sostengono la violenza religiosa, ci porta a riflettere e a chiedere: Perché c'è così tanta violenza?".

Inoltre nel messaggio viene ricordata la lettera aperta che 126 leader musulmani del mondo hanno firmato a settembre 2014 e nella quale hanno condannato le barbarie, le atrocità, le distruzioni e le violenze perpetrate per mano dello Stato Islamico.

Il Silsilah ha inoltre lanciato un appello "a quanti hanno autorità, ai leader musulmani in particolare, perché si muovano con più determinazione contro tutte le forme di estremismo emergenti qua e là, in nome dell'Islam. questo è urgente per proteggere l'identità della religione islamica e salvare il processo di pace a Mindanao".

I responsabili del movimento inoltre sottolineano come costruire la pace sulla paura non abbia nessuna efficacia. "Ci auguriamo che il mese di Ramadan sia davvero un momento del 'grande jihad' che è 'lotta di purificazione' dei cuori e delle menti da ogni forma di violenza. - prosegue il testo - Questo e il cammino spirituale che l'islam si propone e ribadisce in particolare durante il mese di Ramadan, e che i cristiani apprezzano e rispettano". "Musulmani e cristiani sono chiamati a emulare l'un l'altro nel bene se vogliono salvare il mondo. - conclude il testo - La pace nel mondo e di Mindanao si può costruire solo sull'amore e sul rispetto reciproco".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Serie A, 17ma giornata
CALCIO | SERIE A

L'Inter cade con l'Udinese, Napoli solo in vetta

Gli azzurri vincono 3-1 in trasferta. I nerazzurri cadono a San Siro, primo ko di Spalletti
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia