VENERDÌ 13 GENNAIO 2017, 12:23, IN TERRIS

Emergenza freddo: la Chiesa di san Calisto in Trastevere aperta ai senzatetto

L’edificio è affidato alla Comunità di Sant’Egidio, che vi svolge anche attività di culto e di catechesi

AUTORE OSPITE
Emergenza freddo: la Chiesa di san Calisto in Trastevere aperta ai senzatetto
Emergenza freddo: la Chiesa di san Calisto in Trastevere aperta ai senzatetto
La Comunità di Sant’Egidio, a motivo dell’emergenza freddo di questi giorni, da sabato 7 gennaio scorso ha aperto la chiesa di San Calisto in Trastevere per dare riparo notturno alle persone di strada che non hanno altro rifugio; l'edificio rimarrà aperto fino a quando permarranno le basse temperature.

Alla Parrocchia di Santa Maria in Trastevere è connessa una rettoria affidata alla Comunità di Sant’Egidio, che vi svolge attività di culto e di catechesi, particolarmente per gli anziani e le persone con disabilità.

Sono circa trenta le persone, fra italiani e stranieri che normalmente vivono per strada, attualmente ospitati per la notte nella chiesa e nei locali attigui, opportunamente riscaldati e provvisti di letti e coperte e servizi igienici. Gli ospiti possono cenare dalle ore 19 in poi, presso la vicina mensa di Via Dandolo, e quindi accedere alla chiesa di San Calisto tra le 20 alle 22. La mattina lasciano l’edificio intorno alle ore 8.

L’accoglienza è garantita dai volontari della Comunità di Sant’Egidio che sono presenti durante tutto l’orario di apertura e, a turno, anche la notte. Ogni ospite viene preso in carico dai volontari e accompagnato nella ricerca di soluzioni alle sue necessità materiali e di salute. Nei giorni successivi alla prima accoglienza si cercano, laddove è possibile, situazioni di accoglienza più stabili.

La chiesa e i locali sono in zona extraterritoriale, proprietà della Santa Sede. La chiesa è un luogo di culto antichissimo, edificato nel luogo dove fu martirizzato Papa Calisto I, nel 222. Il martirio avvenne sotto Alessandro Severo, imperatore romano, appartenente alla dinastia dei Severi, che regnò dal 222 al 235, anno della sua morte. Calisto fu precipitato in un pozzo con un sasso al collo. Questo pozzo si conserva ancora nel giardino del convento e può essere visitato. Nel 740 la chiesa fu ricostruita da Gregorio III. Nel secolo XVI S. Pio V (1566, Ghisleri) avendo tolto ai Benedettini il loro convento sul Quirinale, concedette loro il palazzo contiguo alla chiesa che, insieme al palazzo, fu restaurata da Orazio Torrigiani.

L'interno della chiesa presenta opere artistiche di rilievo. La volta fu dipinta da Avanzino Nucci e di questo medesimo pittore è il quadro dell'altare maggiore: alcuni Santi in orazione davanti alla Madonna. Alla destra dell'altare si può ammirare S. Mauro di Pierleone Ghezzi. Alla sinistra, il Martirio di S. Calisto di Giovanni Bilivert, fiorentino.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria