LUNEDÌ 15 AGOSTO 2016, 004:00, IN TERRIS

CORTE SUPREMA INDIANA: "STANZIARE MAGGIORI RISARCIMENTI PER LE VITTIME CRISTIANE DI KANDHAMAL"

DANIELE VICE
CORTE SUPREMA INDIANA:
CORTE SUPREMA INDIANA: "STANZIARE MAGGIORI RISARCIMENTI PER LE VITTIME CRISTIANE DI KANDHAMAL"
Il compenso attribuito alle vittime nel 2011 non è adeguato, per questo la Corte Suprema dell'India ha ordinato al governo dell'Orissa di dare risarcimenti più elevati alle vittime cristiane delle violenze scatenate dai radicali indù nel 2008. La decisione è stata presa dal presidente Ts Thakur, in collaborazione con il giudice Uday Umesh Lalit che ha imposto alle autorità stata li di corrispondere ai familiari delle vittime un'ulteriore somma.

La notizia è stata riportata dall'agenzia Asianews, che ha contattato p. Aja Kumar Singh. Il padre, un noto attivista, ha affermato che non si conosce "ancora l'ammontare del risarcimento ma è importante che la Corte Suprema sia intervenuta sulla questione". I giudici hanno emesso la sentenza ieri, dopo aver valutato una petizione presentata da mons. Raphael Cheenath, arcivescovo emerito della diocesi di Cuttack-Bhubaneswar. Il prelato ha presentato un ricorso contro la decisione statale del 2011, con cui il governo del distretto di Kandhamal ha stanziato di 273mila euro per ricostruire le migliaia di abitazioni distrutte dagli estremisti indù durante i pogrom anticristiani.

Nel 2008, a Kandhamal, i radicali indù scatenarono quella che è stata definita la più violenta persecuzione mai avvenuta in India contro la minoranza cristiana. I radicali giustificano le violenze come ritorsione per l’uccisione del loro leader Laxanananda Saraswati. Nonostante i guerriglieri maoisti ammettano sin dall’inizio la loro responsabilità, gli estremisti indù scaricano la colpa sui cristiani, da tempo criticati dal guru per il loro impegno sociale con tribali e dalit (fuori casta) e accusati – insieme a vescovi, sacerdoti e suore – di fare proselitismo.

 

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione