GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2016, 16:06, IN TERRIS

"COMUNICARE SPERANZA E FIDUCIA", IL TEMA SCELTO DAL PAPA PER LA GIORNATA DELLE COMUNICAZIONI 2017

La 51esima giornata per le comunicazioni sociali si svolgerà il prossimo 28 maggio 2017

REDAZIONE
"COMUNICARE SPERANZA E FIDUCIA", IL TEMA SCELTO DAL PAPA PER LA GIORNATA DELLE COMUNICAZIONI 2017
"Non temere, perché io sono con te. Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". E' questo il tema - ispirato al versetto 5 del capitolo 43 del libro del profeta Isaia, scelto da Papa Francesco per la 51esima Giornata delle Comunicazioni Sociali che si celebrerà il prossimo 28 maggio 2017.

"Anestetizzare la coscienza o farsi prendere dalla disperazione sono due possibili malattie alle quali può condurre l'attuale sistema comunicativo. E' possibile che la coscienza si cauterizzi, come ricorda Papa Francesco nella Laudato si', a causa del fatto che spesso professionisti, opinionisti e mezzi di comunicazione operando in aeree urbane distanti dai luoghi di povertà e dei bisogni, vivono una distanza fisica che spesso conduce a ignorare la complessità dei drammi degli uomini e delle donne". E' quanto si legge nel comunicato a commento del tema, pubblicato dalla Segreteria per la Comunicazione.

"E' possibile - si legge ancora - la disperazione, invece, quando la comunicazione viene enfatizzata e spettacolarizzata, diventando talvolta vera e propria strategia di costruzione di pericoli vicini e paure incombenti. Ma in mezzo a tale frastuono si ode un sussurro: ‘Non temere, perché sono con te’. Nel suo Figlio, Dio si è reso solidale con ogni situazione umana e ha rivelato che non siamo soli, perché abbiamo un Padre che non dimentica i propri figli. Chi vive unito a Cristo, scopre che anche le tenebre e la morte diventano, per chiunque lo voglia, luogo di comunione con la Luce e la Vita. In ogni avvenimento cerca di scoprire cosa succede tra Dio e l’umanità, per riconoscere come Egli stesso, attraverso lo scenario drammatico di questo mondo, stia scrivendo la storia di salvezza”.

“Noi cristiani – conclude il comunicato pubblicato dalla Segreteria per la Comunicazione - abbiamo una ‘buona notizia’ da raccontare, perché contempliamo fiduciosi l’orizzonte del Regno. Il Tema della prossima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali è un invito a raccontare la storia del mondo e le storie degli uomini e delle donne, secondo la logica della ‘buona notizia’ che ricorda che Dio mai rinuncia ad essere Padre, in nessuna situazione e rispetto ad ogni uomo. Impariamo a comunicare fiducia e speranza per la storia”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
La bandiera del Puerto Rico
I LEADER RELIGIOSI DEL PUERTO RICO

"Stop all'aumento delle tasse o la ripresa sarà impossibile"

Cattolici ed evangelici in una lettera al Congresso Usa: "Non siamo cittadini di serie b"
Catalani al voto (repertorio)
CATALOGNA

Sondaggi incerti: sul voto peserà il dato dell'affluenza

Si recherà alle urne l'82% dei cittadini e questo potrebbe spostare gli equilibri
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
prostitute
PROSTITUZIONE

Cisl Campania contro la tratta

Una conferenza a Napoli per promuovere strumenti di contrasto al fenomeno