VENERDÌ 15 MAGGIO 2015, 12:46, IN TERRIS

CEI SULLA RIFORMA DELLA SCUOLA: "NON SI FACCIA MURO CONTRO MURO"

Monsignor Nunzio Galantino invita le parti a un confronto e dialogo

CLAUDIA GENNARI
CEI SULLA RIFORMA DELLA SCUOLA:
CEI SULLA RIFORMA DELLA SCUOLA: "NON SI FACCIA MURO CONTRO MURO"
“Non ci sia il muro contro muro” tra Governo sindacati e studenti sulla riforma della scuola. Lo chiede il segretario della Cei, monsignor Nunzio Galantino, che vede comunque in atto un “tentativo di confronto e di dialogo”. E sottolinea che l'intento del governo Renzi rappresenta comunque uno “sforzo per far uscire la nostra scuola dal pantano”. Secondo il numero due della Cei, intervenuto oggi a un convegno promosso dalla rivista bolognese Il Regno e dal Gruppo Abele, “alcune riforme, soprattutto quelle più importanti e nodali come quella sulla scuola non possono vivere di colpi di scena o di colpi di maglio”, perché tutti gli interventi devono tener conto delle realtà presenti, in particolare punta il dito contro il reale problema che secondo mons. Galantino è quello di guardare “alla scuola da tante prospettive ma poco da quella degli unici protagonisti, i ragazzi”. Dunque, “si tratta di vedere se le proposte fatte e le indicazioni date vanno tutte nella direzione giusta”.

Intanto il premier Matteo Renzi – dopo il video a difesa della buona scuola e un giorno di silenzio – torna a intervenire sulla riforma, dicendo che il parlamento è libero di rinviare, ma secondo lui ora “è tempo di decidere”.

In concomitanza con l’esame, alle 16 al Pantheon i sindacati hanno organizzato una assemblea aperta alla quale hanno inviato tutti i parlamentari e che vedrà la partecipazione di esponenti della sinistra Dem. Ieri invece il Garante degli scioperi ha bloccato come “illegittima” una eventuale protesta che prevenda il blocco degli scrutini, paventando anche l’ipotesi di precettazioni. Eventualità che, però, il premier Renzi bolla come “prematura”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Recep Tayyip Erdogan
CAOS GERUSALEMME

Erdogan al vetriolo: "Israele terrorista"

Il presidente turco apre il vertice dell'Oic: "La Città santa sia capitale della Palestina"