GIOVEDÌ 14 MAGGIO 2015, 12:26, IN TERRIS

BETLEMME: NELLA TERRA DEI CONFLITTI PAX CHRISTI CELEBRA I SUOI 70 ANNI

L'evento ha avuto inizio con la lettura di un breve messaggio del Pontefice ai partecipanti

AUTORE OSPITE
BETLEMME: NELLA TERRA DEI CONFLITTI PAX CHRISTI CELEBRA I SUOI 70 ANNI
BETLEMME: NELLA TERRA DEI CONFLITTI PAX CHRISTI CELEBRA I SUOI 70 ANNI
A Betlemme hanno avuto inizio i festeggiamenti per il 70esimo anniversario del movimento cattolico Pax Christi internationl. L'inaugurazione dell'evento che durerà fino al 17 maggio, è stata accompagnata dalla lettura di un breve messaggio del Pontefice alla presenza di 150 delegati da 30 Paesi diversi. Nella lettera papale, trasmessa attraverso il segretario di Stato il cardinale Pietro Parolin e dal titolo "Pilgrims on the path to peace" (Pellegrini sul sentiero verso la pace),  Francesco ha salutato i partecipanti all'evento, auspicando che questo sia "un’occasione per aprire il cuore a Dio" e quindi "per servire in Lui le comunità in cui operano".

Ai presenti è giunto anche un video con il saluto del patriarca latino di Gerusalemme, Fouad Twal il quale è in viaggio per partecipare alla canonizzazione, domenica 17 maggio a san Pietro, delle prime due sante palestinesi, le religiose Marie Alphonsine Ghattas e Mariam Bawardi. Twal ha denunciato il pericolo del fanatismo religioso "che sparge morte e violenza in ogni luogo. Abbiamo bisogno di voi - ha detto il patriarca rivolto ai presenti - per la nostra missione di pace in queste terra".

Tra i messaggi giunti a Betlemme in occasione dei festeggiamenti di Pax Christi, anche quelli del segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon: "Lavorare insieme per liberare il mondo dalle armi" è stato il suo appello. "Sono troppe le persone che nelle varie regioni del mondo hanno le armi come prima e unica opzione. Davanti a queste minacce - ha affermato il segretario dell'Onu - le comunità e i leader religiosi hanno l'obbligo di promuovere la tolleranza, la pacifica convivenza e la nonviolenza". Ban Ki-moon ha inoltre sottolineato l'importanza di questo evento in una terra segnata da forti conflitti politici e religiosi. Il grande evento si concluderà domenica 17 con una marcia lungo il muro di separazione israeliano.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"