MARTEDÌ 04 AGOSTO 2015, 18:24, IN TERRIS

BERGOGLIO: “SERVIRE ALL’ALTARE È PALESTRA DI EDUCAZIONE ALLA CARITÀ”

L’incontro di Papa Francesco a piazza San Pietro con migliaia di ministranti

STEFANO CICCHINI
BERGOGLIO: “SERVIRE ALL’ALTARE È PALESTRA DI EDUCAZIONE ALLA CARITÀ”
BERGOGLIO: “SERVIRE ALL’ALTARE È PALESTRA DI EDUCAZIONE ALLA CARITÀ”
“Com’è bello scoprire che la fede ci fa uscire da noi stessi, dal nostro isolamento e, proprio perché ricolmi della gioia di essere amici di Cristo Signore, ci fa muovere verso gli altri, rendendoci naturalmente missionari!”. Sono le parole che Papa Francesco ha pronunciato in piazza San Pietro dinanzi a diverse migliaia di ministranti, provenienti da una ventina di Paesi tra i quali l’Austria, la Germania, la Francia, il Portogallo, la Svizzera, l’Ungheria, la Serbia e l’Italia. Il Pontefice, nel suo discorso, ha osservato che “servire all’altare, diventa anche l’occasione per aprirsi agli altri, per camminare insieme, per scegliere mete impegnative e trovare le forze per raggiungerle. È fonte di autentica gioia riconoscersi piccoli e deboli ma sapere che, con l’aiuto di Gesù, possiamo essere rivestiti di forza e intraprendere un grande viaggio nella vita in sua compagnia”.

Ripercorrendo il cammino del profeta Isaia ha affermato che “è Dio a fare la prima mossa, ad avvicinarsi per primo”; l’azione divina non viene impedita dalle “imperfezioni” dell’uomo che viene trasformato “in una persona del tutto nuova e quindi capace di rispondere alla sua chiamata”. “Voi, oggi – ha soggiunto – siete più fortunati del Profeta Isaia. Nell’Eucaristia e negli altri sacramenti sperimentate l’intima vicinanza di Gesù, la dolcezza ed efficacia della sua presenza. Non incontrate Gesù posto su un irraggiungibile trono alto ed elevato, ma nel pane e nel vino eucaristici, e la sua Parola non fa vibrare gli stipiti delle porte ma le corde del cuore”.

Come Isaia, ha ribadito, “anche noi siamo invitati a non rimanere chiusi in noi stessi, custodendo la nostra fede in un deposito sotterraneo nel quale ritirarci nei momenti difficili”. “Voi cari ministranti – ha spiegato – più sarete vicini all’altare, più vi ricorderete di dialogare con Gesù nella preghiera quotidiana, più vi ciberete della Parola e del Corpo del Signore e maggiormente sarete in grado di andare verso il prossimo portandogli in dono ciò che avete ricevuto, donando a vostra volta con entusiasmo la gioia che vi è stata donata”. “Grazie per la vostra disponibilità”, ha concluso rivolgendosi ancora ai ministranti, “facendo di questo servizio una palestra di educazione alla fede e alla carità verso il prossimo”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Spiaggia sul Tevere
IL PROGETTO

Tevere, una spiaggia a Ponte Marconi

La sindaca Raggi lo annuncia in Campidoglio: "Lido entro l'estate 2018"
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Vladimir Putin
RUSSIA

Putin, un fiume in piena

Elezioni, economia e politica estera i temi affrontati in oltre 3 ore di conferenza stampa
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori