LUNEDÌ 13 LUGLIO 2015, 002:00, IN TERRIS

BERGOGLIO INCONTRA I GIOVANI E SALUTA L’AMERICA LATINA

Si conclude il nono viaggio apostolico di Papa Francesco. L’arrivo a Ciampino è previsto alle ore 13.45

STEFANO CICCHINI
BERGOGLIO INCONTRA I GIOVANI E SALUTA L’AMERICA LATINA
BERGOGLIO INCONTRA I GIOVANI E SALUTA L’AMERICA LATINA
L’incontro con migliaia di giovani presso il lungofiume vicino al Palazzo Presidenziale de López ad Asunción è stato l’atto conclusivo del viaggio apostolico di Papa Francesco in Ecuador, Bolivia e Paraguay. Il vescovo di Roma ha ascoltato le testimonianze di due ragazzi, Liz e Manuel. La prima da diversi anni accudisce la nonna e la mamma gravemente malate. Il secondo ha vissuto le drammatiche esperienze della povertà e dell’abbandono. Il successore di Pietro ha tenuto il suo discorso parlando a braccio. La libertà, ha spiegato, è dono di Dio, ma occorre saperla ricevere, avere un cuore libero da tanti vincoli, come lo sfruttamento, la mancanza di mezzi di sopravvivenza, la dipendenza dalla droga, la tristezza. Tutte cose, queste, che tolgono la libertà. Più volte, durante il suo dialogo coi ragazzi, ha sottolineato quanto siano importanti, nell’ esistenza di ogni persona, questi aspetti: “libertà di cuore, servizio, solidarietà, speranza, lavoro, lottare per la vita”.

Infine ha pregato Gesù per i ragazzi e le ragazze che non sanno che Lui è "la loro forza e che hanno paura di vivere, paura di essere felici, che hanno paura di sognare". “Gesù, insegnaci a sognare, a sognare cose grandi, cose belle, cose che anche se possono sembrare quotidiane, sono cose che allargano il cuore. Signore Gesù, donaci la forza, donaci un cuore libero, donaci speranza, donaci amore e insegnaci a servire”, ha concluso. Al termine dell’incontro con i giovani il Pontefice ha effettuato una breve sosta per la benedizione dei locali di Ycuá Bolaños, centro commerciale distrutto da un incendio che ha provocato il più grave incidente civile nella storia del Paraguay con quasi 400 morti – la metà dei quali bambini – e oltre 500 feriti. Successivamente si è trasferito in auto all’aeroporto internazionale di Asunción per ripartire alla volta di Roma. L’arrivo a Ciampino è previsto alle ore 13.45.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Il luogo dell'esplosione
PRATI

Molotov contro un commissariato Ps

La bottiglia incendiaria ha colpito un vecchio furgone della polizia. Indagini in corso
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
Cristiani perseguitati
GERMANIA

Cattolici e protestanti contro i nazionalismi

Presentato a Berlino il rapporto ecumenico sulla libertà religiosa dei cristiani nel mondo