VENERDÌ 17 LUGLIO 2015, 16:02, IN TERRIS

BERGOGLIO: "E' DALLA DIGNITA' UMANA CHE SI DEVE PARTIRE PER SUPERARE LA CRISI"

Queste le parole del Pontefice nella 3 giorni dedicata ai Paesi colpiti da attività minerarie

CLAUDIA GENNARI
BERGOGLIO:
BERGOGLIO: "E' DALLA DIGNITA' UMANA CHE SI DEVE PARTIRE PER SUPERARE LA CRISI"
Torna a Parlare Papa Francesco, invocando un “grido di dolore in reazione alle minacce e alla corruzione, un grido di sdegno e di aiuto per le violazioni dei diritti umani”. Lo fa nel messaggio inviato al cardinale Peter Appiah Turksno, presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, in occasione della tre giorni dedicata alle comunità colpite da attività minerarie provenienti da Paesi dell’Africa, Asia e America al Salesianum, dal titolo “Una giornata di riflessione – Uniti a Dio ascoltiamo un grido”. Nel messaggio al presidente del dicastero organizzatore dell’evento, il Papa invita ad alzare un grido di sdegno per contrastare “la schiavitù e il traffico di persone che alimenta il tragico fenomeno della prostituzione, un grido di tristezza e di impotenza per l’inquinamento delle acque, dell’aria e dei suoli, un grido di incomprensione per l’assenza di processi inclusivi e di appoggio da parte di quelle autorità civili, locali e nazionali, che hanno il fondamentale dovere di promuovere il bene comune”.

Il Pontefice ricorda che “i minerali e, più generalmente, le ricchezze del suolo e del sottosuolo costituiscono un prezioso dono di Dio, di cui l’umanità fa uso da millenni. I minerali, difatti, sono fondamentali per numerosi settori della vita e dell’attività umana”. Francesco ricorda quindi che l’Enciclica Laudato sì ha voluto “rivolgere un pressante appello a collaborare nell’aver cura della nostra casa comune, contrastando le drammatiche conseguenze del degrado ambientale nella vita dei più poveri e degli esclusi, e avanzando verso uno sviluppo integrale, inclusivo e sostenibile”.

“L’intero settore minerario – osserva Bergoglio – è indubbiamente chiamato a compiere un radicale cambiamento di paradigma per migliorare la situazione in molti Paesi. A ciò possono dare il loro contributo i Governi nei Paesi di origine delle società multinazionali e di quelli in cui esse operano, gli imprenditori e gli investitori, le autorità locali che sorvegliano lo svolgimento delle operazioni minerarie, gli operai e i loro rappresentanti, le filiere di queste materie, i consumatori di merci per la realizzazione delle quali ci si è serviti di minerali”. Da qui il suo incoraggiamento alle comunità rappresentate nell’incontro “a riflettere su come possono interagire costruttivamente con tutti gli altri attori coinvolti, in un dialogo sincero e rispettoso. Auspico che questa occasione possa contribuire a una maggiore consapevolezza e responsabilità su questi temi: è partendo dalla dignità umana che si crea la cultura necessaria per affrontare la crisi attuale”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Serie A, 17ma giornata
CALCIO | SERIE A

L'Inter cade con l'Udinese, Napoli solo in vetta

Gli azzurri vincono 3-1 in trasferta. I nerazzurri cadono a San Siro, primo ko di Spalletti
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia