MERCOLEDÌ 21 SETTEMBRE 2016, 12:42, IN TERRIS

BERGOGLIO ALL'UDIENZA: "NON BISOGNA SPIUMARE GLI ALTRI CON LE CRITICHE"

Prima di recarsi in piazza San Pietro, il Pontefice è andato all'aula paolo VI per salutare personalmente i gruppi di malati che, a causa del maltempo, hanno seguito la catechesi grazie ai maxischermi

EDITH DRISCOLL
BERGOGLIO ALL'UDIENZA:
BERGOGLIO ALL'UDIENZA: "NON BISOGNA SPIUMARE GLI ALTRI CON LE CRITICHE"
Dopo aver compiuto un giro tra i fedeli in Piazza San Pietro, Papa Francesco è stato accolto, sul sagrato della basilica papale, dai canti del gruppo "Catholic Women of Indonesia", del "Mia Patria Choir" di Giakarta, vestite con abiti tradizionali. Ma prima di recarsi in piazza San Pietro, il Pontefice è andato all'aula paolo VI per salutare personalmente i gruppi di malati che, a causa del maltempo, hanno seguito la catechesi grazie ai maxischermi.

"Il cristiano - ha detto Francesco - deve perdonare, ma perché? Perché è stato perdonato, tutti noi che siamo qui in piazza tutti noi siamo stati perdonati, nessuno di noi nella sua vita non ha avuto bisogno del perdono di Dio e perché noi siamo stati perdonati, dobbiamo perdonare, lo recitiamo tutti i giorni nel 'Padre nostro', 'perdonaci i nostri peccati, perdona i nostri debiti come noi perdoniamo ai nostri debitori', cioè perdonare le offese, perdonare tante cose perché noi siamo stati perdonati di tante offese e tanti peccati, è così facile perdonare, se Dio ha perdonato me perché non io gli altri?. Sono più grande di Dio? Capite bene questo?".

"L'amore misericordioso è l'unica via da percorrere", "bisogna essere - ha ammonito il Papa - un po' più misericordiosi, non sparlare degli altri, non spiumare gli altri con le critiche, con le invidie con le gelosie, perdonare, essere misericordiosi, vivere la nostra vita nell'amore e donare". "Non dimenticatevi di questo, - ha detto in un passaggio successivo - misericordia e dono, perdono e dono, così il cuore si allarga, si allarga nell'amore invece l'egoismo, la rabbia, fa il cuore piccolo, piccolo, piccolo, piccolo, e si indurisce come una pietra, cosa preferite voi? Un cuore di pietra? Vi domando, rispondete, non sento bene, un cuore pieno di amore? Beh, se preferite un cuore pieno di amore, siate misericordiosi".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.