GIOVEDÌ 16 GIUGNO 2016, 12:48, IN TERRIS

BERGOGLIO A SANTA MARTA: "IL 'PADRE NOSTRO' E' LA PIETRA ANGOLARE DELLA NOSTRA PREGHIERA"

REDAZIONE
BERGOGLIO A SANTA MARTA:
BERGOGLIO A SANTA MARTA: "IL 'PADRE NOSTRO' E' LA PIETRA ANGOLARE DELLA NOSTRA PREGHIERA"
Si possono pregare la Madonna, gli angeli e i Santi, "ma la pietra d'angolo della preghiera è Padre". Se non siamo capaci di iniziare la preghiera da questa parola "la preghiera non andrà bene". E' quanto ha detto Papa Francesco durante l'omelia nella messa mattutina a Santa Marta, ribadendo che un cristiano non deve considerare le preghiere come delle "parole magiche".

Pregare "invocando il Padre - ha detto papa Francesco - è sentire lo sguardo del Padre su di me, sentire che quella parola 'Padre' non è uno spreco come le parole delle preghiere dei pagani: è una chiamata a Colui che mi ha dato l'identità di figlio. Questo è lo spazio della preghiera cristiana - 'Padre' - e poi preghiamo tutti i Santi, gli Angeli, facciamo anche le processioni, i pellegrinaggi… Tutto bello, ma sempre incominciando con 'Padre' e nella consapevolezza che siamo figli e che abbiamo un Padre che ci ama e che conosce i nostri bisogni tutti. Questo è lo spazio".

Il Pontefice ha poi commentato il "Padre Nostro" nella parte in cui si prega per imparare a perdonare il prossimo, come Dio perdona noi. "Se lo spazio della preghiera è dire Padre - ha rilevato papa Bergoglio - l'atmosfera della preghiera è dire 'nostro': siamo fratelli, siamo famiglia". Ha così ricordato cosa è successo con Caino che ha odiato il figlio del Padre, ha odiato suo fratello. Il Padre, ha ripreso, ci dà l'identità e la famiglia. "Per questo - ha affermato il Papa - è tanto importante la capacità di perdono, di dimenticare, dimenticare le offese, quella sana abitudine 'ma, lasciamo perdere... che il Signore faccia Lui' e non portare il rancore, il risentimento, la voglia di vendetta".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Milano, i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia
TRAGEDIA SUL LAVORO

Milano, due operai morti intossicati in fabbrica

I lavoratori avrebbero respirato esalazioni velenose durante la pulizia di un forno. Gravissimi altri due
Una delle chiese assaltate in Cile
CILE

Scontri e chiese assaltate: proteste per la visita del Papa

Carabinieri aprono gli idranti contro la "Marcia dei poveri", date alle fiamme altre tre parrocchie
SANITÀ

Allarme vaccini: i centri sono in tilt

Crisi dovuta alla legge sull'obbligo e all'assenza di personale. E prosegue la polemica politica
Il presidente Erdogan
VATICANO

Erdogan in udienza dal Papa

Confermata la visita del presidente turco il 5 febbraio
L'ex presidente Robert Mugabe
ZIMBABWE

"Mugabe poteva fare la fine di Gheddafi"

Svelati i retroscena dei giorni caldi del golpe. "L'esercito si rifiutò di sedare la rivolta"
Germania, scuolabus si schianta contro il muro di una casa
STOCCARDA

Scuolabus si schianta contro una casa: 47 feriti

Sei bambini sarebbero in gravi condizioni
Giuseppe Sala, sindaco di Milano ed ex amministratore di Expo
EXPO MILANO

Sala: chiesto il rinvio a giudizio per abuso di ufficio

Per l'affidamento diretto alla Mantovani spa della fornitura di 6mila alberi
Il commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici
UNIONE EUROPEA

Moscovici: "In Italia c'è rischio politico per l'Ue"

Il commissario Ue agli Affari economici: "Siamo usciti dall'era delle grandi crisi europee"