LUNEDÌ 29 FEBBRAIO 2016, 10:52, IN TERRIS

BERGOGLIO A SANTA MARTA: "COME PREPARAZIONE ALLA PASQUA LEGGETE LE BEATITUDINI"

Durante l'omelia il Pontefice ha spiegato che la salvezza di Dio non viene dalle cose grandi, dal potere o dai soldi, ma da quelle semplici

AUTORE OSPITE
BERGOGLIO A SANTA MARTA:
BERGOGLIO A SANTA MARTA: "COME PREPARAZIONE ALLA PASQUA LEGGETE LE BEATITUDINI"
La salvezza di Dio non viene dalle cose grandi, dal potere o dai soldi, ma da quelle semplici, nonostante la semplicità e l’umiltà spesso generino nell’animo umano un sentimento di sdegno invece che di gratitudine. È quanto emerge dall’omelia di Papa Francesco nella messa mattutina a Casa Santa Marta durante la quale il Pontefice ha commentato le letture del giorno incentrate, appunto, sullo sdegno. Si sdegna infatti il lebbroso Naamàn il Siro che chiede al profeta Elisèo di guarirlo, ma non apprezza il modo semplice in cui questa guarigione dovrebbe avvenire. E, nel Vangelo, si sdegnano gli abitanti di Nazaret di fronte alle parole di Gesù, loro conterraneo.

“Ma perché, questo sdegno? – spiega Papa Francesco - Perché nel nostro immaginario, la salvezza deve venire da qualcosa di grande, da qualcosa di maestoso; solo ci salvano i potenti, quelli che hanno forza, che hanno soldi, che hanno potere: questi possono salvarci. E il piano di Dio è altro! Si sdegnano perché non possono capire che la salvezza soltanto viene dal piccolo, dalla semplicità delle cose di Dio”. “Quando Gesù fa la proposta della via di salvezza – prosegue il Papa - mai parla di cose grandi” ma “di cose piccole”. Sono “i due pilastri del Vangelo” che si leggono in Matteo, le Beatitudini e, nel capitolo 25, il Giudizio finale, “Vieni, vieni con me perché hai fatto questo”: “Cose semplici. Tu non hai cercato la salvezza o la tua speranza nel potere, nelle cordate, nei negoziati … no … hai fatto semplicemente questo. E questo sdegna tanti”.

Il Pontefice azzarda una proposta agli astanti e a tutti i fedeli: “Come preparazione alla Pasqua, io vi invito – anche lo farò io, pure, – a leggere le Beatitudini e a leggere Matteo 25, e pensare e vedere se qualcosa di questo mi sdegna, mi toglie la pace. Perché lo sdegno è un lusso che soltanto possono permettersi i vanitosi, gli orgogliosi. Se alla fine delle Beatitudini Gesù dice una parola che sembra … ‘Ma perché dice questo?’. ‘Beato colui che non si scandalizza di me’, che non ha sdegno di questo, che non sente sdegno”.

Il Papa poi conclude così l’omelia: “Ci farà bene, prendere un po’ di tempo – oggi, domani – leggere le Beatitudini, leggere Matteo 25, e stare attenti a cosa succede nel nostro cuore: se c’è qualcosa di sdegno e chiedere la grazia al Signore di capire che l’unica via della salvezza è la ‘pazzia della Croce’, cioè l’annientamento del Figlio di Dio, del farsi piccolo. Rappresentato, qui, nel bagno nel Giordano o nel piccolo villaggio di Nazareth”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
Senato
SENATO

Il Biotestamento è legge

Applausi in Aula dopo il voto. I contrari: "Introdotta eutanasia omissiva"