GIOVEDÌ 25 GIUGNO 2015, 15:00, IN TERRIS

BAGHDAD, SAKO: "PRONTO ALLE DIMISSIONI PER FAVORIRE L'UNITÀ DEI CRISTIANI"

Secondo Mar Louis Raphael I Sako è necessario un cammino comune per le chiese del Medio Oriente

AUTORE OSPITE
BAGHDAD, SAKO:
BAGHDAD, SAKO: "PRONTO ALLE DIMISSIONI PER FAVORIRE L'UNITÀ DEI CRISTIANI"
Il patriarca caldeo si è detto pronto ad annunciare le sue dimissioni se questo gesto può favorire l'unità dei cristiani sotto l'unica denominazione di "chiesa di Oriente". Questa la proposta di Mar Louis Raphael I Sako: "In Iraq la nostra presenza è minacciata e nessuno sa quando e se l'Isis scomparirà dal nostro territorio e come la situazione evolverà. Negli anni molti nostri fedeli, e non parlo solo dei caldei, hanno lasciato la madrepatria e con il passare delle generazioni saranno sempre più integrati nelle società dei paesi dove ora vivono".

Le chiese dell'Iraq "appartengono a una lunga tradizione apostolica ma sono piccole e schiacciate dagli eventi", per questo secondo Sako l'unità è l'unica salvezza e la via per intraprendere questo cammino è quella di un sinodo congiunto. Sinodo che dovrebbe portare alla nomina di un nuovo Patriarca.

"Negli anni passati troppe spinte nazionalistiche ci hanno divisi - ha spiegato Louis Rapahel I Sako - Io penso sia arrivato il momento in cui le due chiese, quella Assira e quella Antica dell'Est, siano pronte e desiderino abbandonare le proprie posizioni nazionalistiche e ritornare alla chiesa originaria". Pur sapendo che il cammino da intraprendere sarà lungo e doloroso, il patriarca caldeo riconosce la necessità di questo passo e vede in settembre il tempo opportuno per discutere e valutare la proposta. In occasione del Sinodo della Chiesa Caldea a Baghdad dove risiede anche Mar Addai II, e nello stesso mese quello della Chiesa Assira dell’Est ad Erbil, sarà possibile parlare "a cuore aperto tra noi e cercare una soluzione che ci aiuti a non scomparire dall’Iraq e poter testimoniare la gioia del Vangelo del Signore ai nostri fratelli musulmani".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
prostitute
PROSTITUZIONE

Cisl Campania contro la tratta

Una conferenza a Napoli per promuovere strumenti di contrasto al fenomeno
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"