MARTEDÌ 28 APRILE 2015, 15:30, IN TERRIS

APPELLO DEL VESCOVO DI FABRIANO ALLA WHIRLPOOL: "ASCOLTATE IL NOSTRO GRIDO"

"Non alimentate la cultura dello scarto" è l'esortazione di mons. Vecerrica alla multinazionale americana che ha acquistato lo storico marchio Indesit

AUTORE OSPITE
APPELLO DEL VESCOVO DI FABRIANO ALLA WHIRLPOOL:
APPELLO DEL VESCOVO DI FABRIANO ALLA WHIRLPOOL: "ASCOLTATE IL NOSTRO GRIDO"
"Amici che siete venuti a Fabriano per continuare un’opera, ascoltate il nostro grido, la paura dei nostri lavoratori, le preoccupazioni delle nostre famiglie. Non alimentate la cultura della scarto". E' uno dei passaggi del messaggio di mons. Giancarlo Vecerrica, vescovo di Fabriano-Matelica, rivolto alla Whirlpool. La multinazionale americana che nei mesi scorsi ha acquisito lo storico marchio Indesit, ha presentato una settimana fa il piano industriale, che prevede 1.350 esuberi e la chiusura di due stabilimenti.

Proprio questa notizia rende "preoccupato e perplesso" mons. Vecerrica: "Coloro che hanno ricevuto questa azienda, nata dalla passione di chi ha amato e valorizzato le persone e il territorio - sottolinea -, sono chiamati a rispettare questa storia. La salvezza dei posti di lavoro è la salvezza delle persone e un azienda cresce con le persone". Rivolgendosi alla Whirlpool, in un "accorato appello", il presule ricorda che "nel vostro futuro ci siamo anche noi, nessuno deve essere escluso: se un lavoratore perde il suo posto, perdiamo tutti".

Il vescovo e la chiesa di Fabriano-Matelica "si mettono a disposizione, perchè il dialogo vinca sulle trattative, perchè i lavoratori siano messi al centro di ogni realtà di lavoro". Citando Papa Francesco mons. Vecerrica ha aggiunto: "Essi sono il cuore e la ragione di una azienda, ed anche di una economia sana, che non uccide". Concludendo il pastore rivela il suo augurio, e cioè che non ci sia "più questa opposizione o parallelismo tra chi dirige e chi lavora". "Ringrazio tutti coloro che accoglieranno questo mio appello e questa mia piena disponibilità a collaborare".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria