DOMENICA 27 GENNAIO 2019, 18:29, IN TERRIS

GMG

Angelus alla Casa Hogar, il Papa prega per il Venezuela

Il Pontefice ai volontari della Casa del Buen Samaritano: "Qui Chiesa e fede nascono e si rinnovano per mezzo della carità"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Papa Francesco alla Casa Hogar - Foto © Vatican Media
Papa Francesco alla Casa Hogar - Foto © Vatican Media
Q

uesta casa, e tutti i centri che voi rappresentate, sono segno della vita nuova che il Signore ci vuole donare". Lo ha detto Papa Francesco incontrando i giovani volontari e dirigenti della Casa Hogar del Buen Samaritano, un centro che, a Panama City, accoglie numerose persone contagiate dal virus Hiv: "Stare con voi è per me motivo di rinnovare la speranza. Grazie perché lo rendete possibile". Assieme a loro presenti i volontari del Centro “Giovanni Paolo II”, della Casa-famiglia “San Giuseppe” delle Sorelle della Carità e della “Casa dell’Amore” della Congregazione dei Fratelli di Gesù Kkottonngae. Il Pontefice ha spiegato che "è facile confermare la fede di alcuni fratelli quando la si vede agire ungendo ferite, sanando speranza e incoraggiando a credere... Qui - ha detto - la Chiesa e la fede nascono e si rinnovano continuamente per mezzo della carità".


"Anche l'indifferenza uccide"

A nascere, ha detto ancora Papa Francesco, "quando lo Spirito Santo ci dona occhi per vedere gli altri non solo come nostri vicini di casa ma come nostri prossimi". E, per questo, il Santo Padre ricorda ciò che disse Gesù quando gli chiesero "Chi è il mio prossimo". Egli non espose teorie ma usò la parabola del Buon Samaritano, "un esempio concreto di vita reale che tutti voi conoscete e vivete molto bene. Il prossimo è una persona, un volto che incontriamo nel cammino, e dal quale ci lasciamo muovere, ci lasciamo commuovere... Così lo intese il buon Samaritano davanti all’uomo che era stato lasciato mezzo morto al bordo della strada non solo da alcuni banditi, ma anche dall’indifferenza di un sacerdote e di un levita che non ebbero il coraggio di aiutarlo". E, ha ammonito il Pontefice, "anche l’indifferenza uccide, ferisce e uccide. Gli uni per qualche misera moneta, gli altri per paura di contaminarsi, per disprezzo o disgusto sociale". Il prossimo, invece, "è un volto che rivela la nostra umanità tante volte sofferente e ignorata, un volto che scomoda felicemente la vita perché ci ricorda e ci mette sulla strada di ciò che è veramente importante e ci libera dal banalizzare e rendere superflua la nostra sequela del Signore".


"Qui si nasce di nuovo"

Ai volontari del centro, Papa Francesco ha espresso un ringraziamento perché "stare qui è toccare il volto silenzioso e materno della Chiesa che è capace di profetizzare e creare casa, creare comunità... Fare 'casa' è fare famiglia; è imparare a sentirsi uniti agli altri al di là di vincoli utilitaristici o funzionali, uniti in modo da sentire la vita un po’ più umana". In una casa, ha concluso, "nessuno può essere indifferente o estraneo, perché ognuno è una pietra necessaria alla sua costruzione... E così si attua il miracolo di sperimentare che qui si nasce di nuovo; qui tutti nasciamo di nuovo perché sentiamo efficace la carezza di Dio che ci rende possibile sognare il mondo più umano e, perciò, più divino".


Preghiera per il Venezuela

Al termine della preghiera per l'Angelus, Papa Francesco ha riservato un pensiero al popolo del Venezuela "al quale mi sento particolarmente unito in questi giorni, di fronte alla grave situazione che sta vivendo. chiedo al Signore che si cerchi e si raggiunga una soluzione giusta e pacifica per superare la crisi, nel rispetto dei diritti umani e cercando esclusivamente il bene di tutti gli abitanti del Paese". E non dimentica la Giornata internazionale della memoria delle vittime dell’Olocausto: "Abbiamo bisogno di mantenere vivo il ricordo del passato, delle tragedie passate, e imparare dalle pagine nere della storia per non tornare mai più a commettere gli stessi errori. Continuiamo a sforzarci, senza sosta, di coltivare la giustizia, di far crescere la concordia e sostenere l’integrazione, per essere strumenti di pace e costruttori di un mondo migliore". Una preghiera anche per "le tragedie che hanno colpito lo Stato di Minas Gerais in Brasile e lo Stato di Hidalgo in Messico".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il nigeriano e l'ascia sequestrata
MANTOVA

Gira con l'ascia in strada e ferisce un passante

L'uomo, un nigeriano 29enne, ha anche danneggiato l'auto dei carabinieri
Carabiniere del Noe
FOGGIA

Rifiuti pericolosi nel Parco del Gargano: 6 arresti

Retata dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Bari
Intesa Sanpaolo
BANCHE

Intesa Sanpaolo, offerta a sorpresa per Ubi

Lanciata un'opa non concordata al quarto polo bancario d'Italia: premio del 27,6% per i soci
Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella
ITALIA

Ecco chi sono gli eroi premiati da Mattarella

Trentadue volti di un'Italia perbene. Il capo dello Stato: "Non è buonismo"
Eleonora Daniele durante la cerimonia di premiazione
L'ONORIFICENZA

Eleonora Daniele: "I 32 eroi premiati da Mattarella, storie che fanno parte di noi"

La conduttrice di "Storie italiane" ha presentato la cerimonia in Quirinale: "Una grande emozione di fronte agli...
IL CASO

Esplode airbag, neonato muore. Avrebbe compiuto due mesi oggi

La tragedia a Pisa. In corso le indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente
Ambulanza
PORTO SANT'ELPIDIO

Muore giovane 30enne, accoltellato alle spalle

Il ragazzo, M.R. di origini rumene, è stato identificato
Fedeli asiatici in preghiera con le mascherine - Foto © Vatican News
CHIESA NEL MONDO

Come il coronavirus influenza i cattolici asiatici

Tante le misure messe in campo dalle Conferenze episcopali locali. A Hong Kong la Messa è online
METEO

Tempesta Dennis, è ancora emergenza in Gb

Il bilancio paral di tre vittime e un disperso
BOLOGNA

Accoltella e uccide la madre dopo una lite: arrestato

La donna 86enne è morta nella notte in ospedale
ANIMALI

Oggi è la giornata nazionale dei gatti: ecco quanti sono in Italia

Nel Belpaese 7,5 milioni di mici nelle case degli italiani
Il momento di una delle operazioni nel Mar Mediterraneo - Foto © Yara Nardi per Croce Rossa Italiana
BRUXELLES

Libia, l'Europa verso una soluzione concorde

Se Austria e Ungheria si oppongono a Sophia, altri Paesi, Italia inclusa, sono ottimisti
Bambino che si reca a scuola
ALESSANDRIA

Maestra allontanata per maltrattamenti su un bimbo disabile

Il piccolo ha 8 anni. La donna è stata interdetta per sei mesi dall'insegnamento
La nave Diamond Princess in Giappone
CORONAVIRUS

Forse un italiano infetto sulla Diamond Princess

Niccolò: "Ho avuto un po’ di paura, ma panico mai". Prima vittima a Taiwan
Il bus precipitato nel burrone
EL SALVADOR

San Salvador, bus in burrone: 11 morti e 25 feriti

L'incidente è avvenuto domenica sera vicino al villaggio di Chiltiupan
Il presidente iraniano, Hassan Rohani
MEDIO ORIENTE

Iran: "Non negozieremo con gli Usa sotto pressione"

Il mese scorso Teheran ha annunciato che sospendera tutti gli obblighi dell'accordo sul nucleare