VENERDÌ 12 GIUGNO 2015, 19:04, IN TERRIS

AI SACERDOTI RIUNITI A SAN GIOVANNI IN LATERANO: "LASCIATE IN PACE I LAICI, NON CLERICALIZZATELI"

Sono diversi i temi affrontati dal Santo Padre durante la sua catechesi, tra questi anche una critica al "proselitismo" considerato "una caricatura dell'evangelizzazione".

AUTORE OSPITE
AI SACERDOTI RIUNITI A SAN GIOVANNI IN LATERANO:
AI SACERDOTI RIUNITI A SAN GIOVANNI IN LATERANO: "LASCIATE IN PACE I LAICI, NON CLERICALIZZATELI"
"Lasciate lavorare i laici in pace, non clericalizzateli" così ha esordito Papa Francesco nel suo intervento in occasione del terzo raduno mondiale dei sacerdoti che si è svolto in questi giorni nella basilica di San Giovanni in Laterano. "Il clericalismo - ha continuato il Santo Padre - è un peccato che frena la libertà della chiesa. Quante volte mi è successo che un parroco mi dicesse: ho un laico meraviglioso nella mia parrocchia, lo facciamo diacono? Questo è clericalizzare!".

Nel corso dell'incontro Bergoglio ha invitato i presbiteri a fare attenzione affinché non cadano nella trappola del "proselitismo" che altro non è che una "caricatura dell'evangelizzazione". A riguardo ha citato il suo predecessore Benedetto XVI secondo il quale la Chiesa cresce per attrazione e non per mezzo di una 'propaganda'. "Lasciate che lo Spirito Santo provochi la curiosità di fronte alla testmonianza di chi usa la sua vita servendo quelli che gli altri scartano".

In un secondo passaggio della sua catechesi il Pontefice ha ricordato che "la Chiesa è donna, è sposa di Cristo, è madre del suo popolo di fedeli cristiani" e ha proseguito spiegando che "non è femminismo osservare che Maria è molto più importante degli apostoli". Francesco ha poi ribadito l'importanza delle omelie: "Siano brevi, tocchino il cuore dei fedeli - e raccomanda - Non bisogna dire quello che si deve e non si deve fare: questa non è un'omelia, questo è moralismo". Infine il Pontefice annuncia una novità che riguarda la festività pasquale: "La Chiesa è disposta a stabilire una data fissa per la Pasqua", in modo che possa essere festeggiata nello stesso giorno da tutti i cristiani, siano essi cattolici, protestanti o ortodossi.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria