Le ciambelle che vanno a ruba per una nobile causa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

John e Stella Chhan hanno fatto felici i palati degli abitanti di Seal Beach, in California da 28 anni. Sono i titolari, infatti, di un piccolo negozio di ciambelle molto conosciuto e che rappresenta ormai un punto di riferimento del quartiere dove sorge. Ogni mattina da quasi un trentennio erano i sorrisi dei due coniugi ad accogliere i clienti nell'attività commerciale.

La malattia

Poche settimane fa, però, gli habituè hanno iniziato a notare l'assenza di Stella e il cambiamento di umore di John. Parlando con il titolare, è emerso così che la moglie era stata colpita da un aneurisma debilitante. Da qui, l'idea di uno degli aficionados dei dolci del Donut City, Dawn Caviola, che è riuscita a smuovere il cuore di un'intera solidarietà.

La gara di solidarietà

Il cliente, infatti, ha lanciato sulla “app di quartiere” Nextdoor, un appello a comprare il prima possibile tutte le ciambelle del negozio dei coniugi Chhan in modo tale da consentire a John di poter stare più tempo possibile con la moglie malata, senza rimetterci economicamente. “I giorni passavano e non riuscivo a togliermelo dalla testa”, ha spiegato Caviola ad un giornale locale, “quindi ho pensato che se una quantità sufficiente di persone comprasse una dozzina di ciambelle ogni mattina, potrebbe chiudere presto e andare a stare con sua moglie.” Un progetto che ha riscosso subito il consenso entusiasta degli abitanti della zona ed ha portato, inoltre, ad aumentare il giro di clientela del Donut City.

La dignità di John

La macchina della solidarietà è andata anche oltre con la proposta di un altro cliente di aprire una pagina GoFundMe per le spese mediche di Stella. Ma John ha declinato l'offerta dicendo che il suo desiderio è soltanto quello di stare più tempo con la moglie. Una speranza che si è concretizzata grazie al buon cuore delle persone che, comprando tutte le ciambelle del negozio molto prima dell'orario di chiusura prevista, sta consentendo a John di assistere la sua amata consorte almeno tre ore in più rispetto al passato. 

I Chhan

I coniugi Chhan sono originari della Cambogia ed emigrarono negli States sul finire degli anni Settanta. Il duro lavoro ha consentito loro di acquistare il Donut City 28 anni fa e poi di mantenerlo fino ad oggi. Chi li conosce, li descrive come grandi lavoratori operativi già prima dell'alba

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.