La messa ai tempi di Facebook: a Canicattì è in diretta social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Dopo gli anni di “un televisore in ogni casa” per” entrare nelle case degli italiani”, grazie ai social anche la santa messa può essere seguita da chi non può andare in chiesa. È bastato prendere quel vecchio adagio e adattarlo ai tempi che corrono. L'idea ce l'hanno avuta i fedeli di Canicattì, in provincia di Agrigento, in Sicilia.

Messa in diretta Facebook

Così la santa messa delle 8 di domenica mattina della parrocchia di San Giuseppe è stata trasmessa in diretta Facebook. Un modo per portare il messaggio del Vangelo nelle case e negli ospedali dove si trovano anziani e ammalati, o ancora nei luoghi di lavoro da cui non ci può assentare. “La Chiesa diventa così più vicina ai fedeli attraverso i moderni sistemi di comunicazione”. Così il parroco don Giuseppe Livatino a motivato l'innovativa idea, dopo essersi lasciatro coinvoglere dalla proposta della comunità della sua chiesa. Il servizio ha riscosso successoe si è deciso che tutte le messe delle 8 della domenica mattina saranno celebrate anche online. I presenti saranno resi non riconoscibili, nel rispetto della loro privacy. Saranno lasciati visibili solo il sacerdote, i lettori delle Sacre scritture, la maestra d'organo e il cantore della chiesa.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.