A lezione di matematica contro il gioco d'azzardo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

La scommessa vincente. Questo il nome del laboratorio sulla matematica del gioco d'azzardo aperto da mercoledì 22 a martedì 28 novembre alla Sala Estense di Palazzo dei Pio, a Carpi. Promosso dal Comune di Carpi con il contributo di Regione Emilia-Romagna e Fondazione Casa del Volontariato di Carpi (ente strumentale della Fondazione CR Carpi), è nell’ambito del progetto a rete “Attrazioni fatali” che vede la collaborazione degli istituti secondari di secondo grado cittadini.

Il Taxi1729

L'iniziativa nasce dalla consapevolezza che il gioco d'azzardo, soprattutto quello on-line, sta coinvolgendo sempre più giovani. Di qui La scomessa vincente si traduce nel Taxi1729, una sorta di vero e proprio laboratorio ad ingresso gratuito e con visite guidate, che ha l’obiettivo – spiega Modena Today – di svelare agli studenti delle scuole superiori e a tutta la cittadinanza i meccanismi del gioco d’azzardo, in modo semplice e con un linguaggio che li interessi, tra tavoli di roulette e migliaia di fiches colorate.

Il laboratorio avrà fasce orarie diversificate e sarà aperto anche nei fine settimana, per consentire di andare anche a chi lavoro nei giorni feriali. L'ingresso è gratuito, la prenotazione consigliata. 

Le iniziative contro l'azzardo in Italia

Carpi si conferma di nuovo città in prima linea contro ludopatia e dipendenze da giochi, nel 2013 la città emiliana ha visto nascere un gruppo di enti ed associazioni con l’intento di sensibilizzare la cittadinanza contro la piaga del Gioco d’Azzardo, una rete che si è data il nome di Non giocarti il futuro!, promuovendo da allora iniziative e raccogliendo sempre più adesioni e contributi tra soggetti pubblici e privati così come tra semplici cittadini e insegnanti. Iniziative simili, di contrasto alla piaga del gioco d'azzardo e ludopatia, si registrano in ogni area del Paese, segno del fatto che cresce la consapevolezza sull'importanza di questo tema.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.