Willy Monteiro picchiato a morte a Colleferro: 4 arresti

Il giovane Italo-capoverdiano era stato aggredito e ucciso nella notte. Tratti in caserma i quattro aggressori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:35
Willy

Quattro persone arrestate dalla Polizia di Roma per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso nella notte tra sabato e domenica dopo una rissa tra ragazzi a Colleferro. Il movente, se confermato, sarebbe incredibile: il giovane, secondo alcune testimonianze avrebbe cercato di sedare una rissa tra coetanei e da questi sarebbe stato a sua volta aggredito e picchiato a morte. Inutile l’intervento tempestivo del 118. Il ragazzo non ce l’ha fatta.

Una morte inutile

La lite sarebbe scoppiata per futili motivi a largo Oberdan, nella cittadina di Colleferro vicino Roma, verso le 2 della scorsa notte. Monteiro, residente a Paliano altra cittadina vicino a Frosinone, si era recato a Colleferro con amici. Proprio un suo coetaneo ha assistito senza poter fare nulla all’accerchiamento dell’amico da parte di altri quattro ragazzi che litigavano. Finita l’aggressione i quattro sono fuggiti con un suv ma per fortuna le forze dell’ordine sono riusciti a intercettarli e ne hanno per ora arrestati quattro.

Omicidio preterintenzionale

I sospettati, che hanno tra i 22 e i 26 anni, si trovano al momento nella caserma dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro dove sono in stato di fermo. Gli stessi Carabinieri che avevano prestato per primi soccorso al giovane italiano di Capo Verde. Se le accuse saranno confermate i quattro, già noti alle forze dell’ordine e originari di Artena, dovranno rispondere di omicidio preterintenzionale e aggressione aggravata.

Chi era Willy Monteiro

Il ragazzo era figlio di una coppia proveniente da Capo Verde e trasferitasi in Italia da diversi anni per motivi di lavoro. Willy è cresciuto nella periferia di Frosinone in un quartiere tranquillo e amava giocare a calcio. Il suo sogno era quello di poter un giorno indossare la maglia della Roma. Grande il cordoglio della cittadina in cui risiedeva il giovane con la famiglia, espresso per primo dal Sindaco di Paliano che ha scritto su Facebook: ”Sconforto e disperazione. Questo è quello che prova in questo momento la nostra città per la perdita del nostro Willy. Un bravissimo ragazzo che si è trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Tutta la città di Paliano si stringe intorno alla famiglia e ne ci divide l’immenso dolore”. Parole di conforto e sconcerto sono giunte ai familiari della vittima anche dal Sindaco di Colleferro. Due cittadine tranquille della provincia romana che hanno cambiato volto in una notte.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.