Viola i domiciliari e tenta di strangolare la sua ex compagna

L'uomo, già indagato per maltrattamenti, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio ed evasione. La donna è stata salvata dall'intervento di un vicino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:19

Si trovava agli arresti domiciliari, indagato per maltrattamenti nei confronti dell’ex compagna, ma sarebbe evaso per raggiungere la donna, aggredendola fin quasi a strangolarla. La vittima si sarebbe salvata per l’intervento di un vicino di casa. E’ successo a Catanzaro, dove i carabinieri hanno arrestato l’uomo per tentato omicidio ed evasione in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura cui era già sottoposto. Il provvedimento di carcerazione è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari catanzarese.

Cos’è successo

Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell’Arma, che hanno raccolto le dichiarazioni della vittima, di alcuni testimoni e hanno acquisiti le immagini degli impianti di videosorveglianza in zona, l’uomo si sarebbe allontanato dalla sua abitazione in un quartiere periferico del capoluogo di provincia calabrese, in violazione delle prescrizioni a cui era sottoposto, per incontrare la sua ex compagna. L’avrebbe quindi aggredita, sia verbalmente che fisicamente, e avrebbe tentato di strangolarla, interrotto dall’intervento di un vicino di casa della donna.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.