Primo piano

Usa, video mostra un afroamericano ucciso dalla polizia in Ohio

L’uccisione da parte della polizia di un afroamericano, raggiunto da 60 colpi di arma da fuoco, potrebbe genere nuove proteste negli Stati Uniti d’America, come successe con la morte di George Floyd. Per questo il sindaco e la polizia di Akron, Ohio, hanno lanciato un appello alla calma in vista delle manifestazioni di protesta previste in città dopo la diffusione di un video shock che mostra l’omicidio del 25enne Jayland Walker, crivellato di colpi dopo un inseguimento, prima in auto e poi a piedi, nonostante fosse disarmato dopo essere uscito dalla macchina. Tutti gli agenti coinvolti sono stati sospesi in attesa dell’esito delle indagini.

La versione degli agenti

Secondo la versione della polizia, gli agenti avevano tentato di fermare l’auto del giovane per una non meglio precisata violazione stradale e dopo meno un minuto di inseguimento un colpo è sembrato partire dalla sua vettura. Dopo alcuni minuti, l’auto ha rallentato e Walker è uscito, indossando un passamontagna e scappando a piedi verso un parcheggio, dove si è udito un crescendo di spari. Nella sua auto è stata trovata una pistola e un caricatore pieno, mentre un bossolo compatibile con l’arma è stato recuperato nel punto dove gli agenti ritengono sia partito il colpo sentito durante l’inseguimento.

La famiglia

Secondo l‘avvocato dei famigliari della vittima, l’uomo è stato colpito 60 volte. La famiglia e il suo avvocato chiedono giustizia, domandandosi come mai la polizia abbia sparato tutti quei colpi contro un uomo disarmato.

Lorenzo Cipolla

Recent Posts

Il polpettone? Facciamolo con il tonno

La genuinità del pesce racchiusa in un piatto dal gusto raffinato e gustoso, per fare…

3 ore ago

“Molti sono chiamati, ma pochi eletti”. Il commento di mons. Angelo Spina

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 22,1-14 In quel tempo, Gesù, riprese a parlare loro con…

3 ore ago

Perché i diritti sociali non sono facilmente applicabili

Le libertà negative corrispondono con l’obbligo del non fare da parte dello Stato e, in…

3 ore ago

Il grado di civiltà di un Paese si misura dalle condizioni delle sue carceri

Secondo il filosofo francese Voltaire, "la civiltà di un Paese è data dalle condizioni delle…

3 ore ago

Corea, pellegrinaggio di educazione alla pace. L’impegno dei vescovi per la riconciliazione

In marcia per la riconciliazione in Corea. Monsignor Peter Chung è arcivescovo di Seoul e…

3 ore ago

“Matita Parlante”, la cultura che crea l’inclusione

La cultura è un mezzo importante per favorire l’inclusione sociale e lavorativa delle persone con…

3 ore ago