Primo piano

L’Ue annuncia nuove sanzioni: la rabbia dell’Iran

Il 31 maggio l’Unione europea ha annunciato nuove sanzioni nei confronti di sei persone e tre entità iraniane per il loro ruolo nel trasferimento di droni alla Russia a sostegno della sua guerra contro l’Ucraina. L’ira del portavoce del ministero degli Esteri iraniano. 

L’Ue annuncia nuove sanzioni: la rabbia dell’Iran

Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Nasser Kanani, ha condannato le nuove sanzioni annunciate ieri dall’Ue nei confronti di sei persone e tre entità iraniane per il loro ruolo nel trasferimento di droni alla Russia a sostegno della sua guerra contro l’Ucraina e nel trasferimento di droni o missili a gruppi ed entità armate che minano la pace e la sicurezza in Medio Oriente e nella regione del Mar Rosso.

Le dichiarazioni di Nasser Kanani

“È deplorevole che l’Ue insista su accuse ripetute, assurde e infondate e ignori la realtà dell’Asia occidentale, come parte del suo approccio fallito e inefficace che consiste nel ricorrere a uno strumento obsoleto di sanzioni”, ha sottolineato Kanani, citato dalla Tv di Stato ieri sera. “Tali misure restrittive obsolete e inefficaci mirano solo a compiacere gli Stati Uniti e il regime sionista”,ha aggiunto. Il portavoce ha inoltre criticato i “doppi standard” dell’Ue, sottolineando che “l’Iran si riserva il diritto di rispondere a questo approccio distruttivo adottato dal blocco”.

Fonte Ansa

redazione

Recent Posts

San Vladimiro il Grande, ecco perchè viene chiamato “Isoapostolo”

San Vladimiro il Grande, Kiev (Ucraina), 966 ca. - Kiev, 15/07/1015 E' il figlio illegittimo…

15 Luglio 2024

Il primato della grazia nel Magistero pontificio

L'attenzione spirituale nasce dal primato della grazia. L’evangelizzazione per il Papa non ha nulla a…

15 Luglio 2024

Senza welfare non c’è politica sociale europea. La tutela necessaria

Tutela europea per i diritti sociali. Non c'è giustizia senza equità. In senso lato per…

15 Luglio 2024

Disturbo Arfid: natura, cause e soggetti coinvolti

Il rifiuto dei bambini verso alcuni cibi, oggi un fenomeno in crescita nei Paesi occidentali…

15 Luglio 2024

La ferita della democrazia difficile da rimarginare

L’orecchio ferito di Donald Trump – a un centimetro appena dalla morte e dalla seconda…

15 Luglio 2024

L’impegno per rendere il web accessibile

L'accessibilità web è un tema cruciale che va oltre l'uso dei tradizionali screen reader, includendo…

15 Luglio 2024