Ucciso con motosega: fermato un conoscente già denunciato per stalking

Per sfondare la porta d'ingresso dell'abitazione della vittima ha usato una motosega con cui ha infierito sull'uomo dopo averlo accoltellato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:13

Si concentrano su un uomo di 35 anni di origine romena, conoscente della vittima, le indagini dei carabinieri sull’omicidio di Pierantonio Secondi, pensionato di 82 anni, ucciso ieri nel suo appartamento in zona Porta Romana, a Milano.

Finito con una motosega

Per sfondare la porta d’ingresso dell’abitazione della vittima avrebbe usato una motosega con cui avrebbe infierito sull’uomo dopo averlo accoltellato. Stando a quanto apprende Fanpage.it infatti, l’uomo è stato trovato dai militari con una ferita da arma da taglio alla testa e con diverse ferite procurate da una motosega. La motosega e due coltelli da cucina sono stati trovati sul pavimento.

Il presunto omicida già denunciato per stalking

Il sospettato era stato denunciato nei mesi scorsi per stalking dall’anziano. Nei confronti del presunto omicida era stato emesso un ordine di allontanamento e nell’appartamento di Secondi sarebbero stati trovati anche suoi effetti personali mentre in portineria i carabinieri avrebbero trovato copie stampate di alcune mail nelle quali il presunto assassino avrebbe confessato le ragioni del gesto. I carabinieri del nucleo investigativo e della compagnia Porta Monforte di Milano stanno ora cercando di rintracciare il romeno.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.