Thailandia: vietato l’attracco alla nave Costa Fortuna

A bordo 64 italiani "tutti sani". Sono 91 i Paesi nel mondo colpiti dal coronavirus. Boom di contagi in Francia e Belgio, molti di ritorno dall'Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:39

A Phuket (in Thailandia) è stato vietato l’attracco alla nave da crociera Costa Fortuna che ha 64 italiani a bordo “tutti sani”, dice la compagnia. Il Paese asiatico ha imposto le restrizioni allo sbarco di tutti i passeggeri che siano stati in Italia negli ultimi 14 giorni a causa della paura del contagio da coronavirus. La nave, ha comunicato la compagnia, è attualmente in navigazione verso la Malesia. Anche il Madagascar ha imposto restrizioni a un’altra nave da crociera, la Costa Mediterranea, sempre per la paura di contagi a bordo. La nave ha cambiato itinerario dirigendosi alle Seychelles.

Napoli

Oggi, 6 marzo, un nave proveniente da Genova è stata bloccata nel porto di Napoli perché  a bordo ci sono nove membri dell’equipaggio che manifestano sintomi ipoteticamente riconducibili al coronavirus. La nave – ferma nell’area della Nuova Meccanica Navale – ha a bordo 125 persone tra equipaggio e alcuni operai che erano saliti per effettuare delle riparazioni. Si attendono i controlli medici per verificare la situazione e eventualmente permettere lo sbarco.

Francia

Sono già 91 i Paesi ed i territori nel mondo colpiti dal coronavirus, che registrano un totale di 98.387 casi confermati e 3.383 decessi: è quanto emerge dall’ultimo aggiornamento del quadro fornito dall’università Johns Hopkins sull’evoluzione del virus. Ed è boom di contagi in Francia. Nel dipartimento dell’Alto-Reno, nell’est francese, sono state chiuse un centinaio di scuole a causa degli 81 contagi confermati in appena 48 ore. Lo si apprende dalle autorità di zona. Nel dipartimento è stato inoltre decretato il divieto di contatti “tra giovani e persone anziane” nonché il divieto di “raduni di oltre 50 persone”.

Belgio

Sono 59 i nuovi casi di coronavirus confermati in Belgio, la maggior parte dei quali sono tornati da vacanze in Italia, sebbene si constatino ugualmente dei contagi all’interno del Paese. Lo comunica l’ultimo bollettino rilasciato dal servizio sanitario federale prevedendo che questi numeri dovrebbero aumentare. Il numero totale di contagi è così salito a 109, un solo paziente è guarito. Nello specifico, sui 108 casi confermati 65 pazienti si trovano nelle Fiandre, 12 a Bruxelles e 31 in Vallonia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.