Terremoto in Grecia, trema anche Atene

Scossa di 5.4 nel Mar Egeo, non distante dall'area di Monte Athos, patrimonio Unesco. Non si registrano danni né vittime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:20
Terremoto Grecia

Una scossa potente, che ha scosso la Grecia settentrionale nei pressi di Salonicco. Il sisma, di magnitudo 5.4, è stato avvertito fino ad Atene, anche se dalla capitale non sono stati segnalati né danni né feriti. L’Osservatorio dell’Attica ha però fatto sapere di aver individuato l’epicentro del terremoto nel Mar Egeo, a circa 19,3 chilometri di profondità e 23 di distanza dal Monte Athos, in direzione sud-ovest. La scossa non ha fortunatamente arrecato danni alla zona, ricca di monasteri e patrimonio dell’umanità Unesco. Il sisma è durato pochi secondi, sufficienti però a riportare alla mente quanto accaduto nell’ottobre 2020, quando una scossa di magnitudo 7 ha provocato una tragedia nell’Egeo orientale.

Grecia, la faglia attiva

In quel caso, il terremoto era stato registrato fra l’isola greca di Samos e la città turca di Smirne. E proprio in Turchia erano stati riscontrati i danni peggiori, con 114 vittime ed edifici gravemente danneggiati. Due, invece, le vittime registrate in Grecia. La violenza del sisma era stata immortalata in un video diventato virale, in cui un ragazzo fugge dalla stanza mentre gioca a un videogioco sulla piattaforma Twitch. Nella fuga, il giovane aveva lasciato la telecamera accesa, riprendendo il tremore della stanza e le urla all’esterno. La discreta profondità dell’ultima scossa ha probabilmente evitato problemi peggiori. Del resto, il territorio greco si trova sopra una faglia attiva che, periodicamente, dà luogo a terremoti anche di elevata intensità.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.