Sudafrica, brucia il Parlamento a Città del Capo

Il tetto dell'edificio ha iniziato a bruciare nelle prime ore del mattino. Ancora non chiare le cause ma ci sarebbero danni strutturali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:17
Sudafrica incendio Parlamento

Mattina di paura per Città del Capo, capitale legislativa del Sudafrica. Un incendio di grandi proporzioni è divampato sulla parte superiore dell’edificio in cui ha sede l’Assemblea Nazionale, ovvero il Parlamento del Paese. L’intervento dei Vigili del fuoco è stato immediato ma, secondo quanto riferito dai media locali, ha richiesto diverse ore per essere domato. Non solo: i danni strutturali sarebbero già ingenti anche nella parte sottostante. La situazione è ancora in evoluzione. Secondo un portavoce del Parlamento sudafricano, “sono state segnalate crepe nei muri dell’edificio”. La colonna di fumo sarebbe visibile da quasi tutta la città e fa ripiombare Città del Capo ancora una volta nell’incubo delle fiamme. Solo pochi mesi fa, infatti, un incendio aveva devastato parte della biblioteca dell’Università, fra le maggiori dell’Africa.

L’incendio al Parlamento del Sudafrica

I danni al Parlamento del Sudafrica sarebbero altrettanto gravi. La sede dell’Assemblea Nazionale è composta da tre edifici, incluso quello originale, risalente agli ultimi decenni dell’Ottocento. Non è ancora chiaro quale sia la causa dell’incendio ma numerosi video amatoriali hanno mostrato la colonna di fumo fin dalle prime ore del mattino. Nessuna persona sarebbe rimasta ferita, mentre diverse squadre dei Vigili del fuoco proseguono il lavoro per estinguere le fiamme. Poi scatterà la reale valutazione dei danni. Un periodo non certo semplice per il Sudafrica che, negli scorsi mesi, è stato il primo Paese a fare i conti con la variante Omicron.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.