SABATO 13 AGOSTO 2016, 17:00, IN TERRIS

SIRTE, RITROVATI APPUNTI NEL COVO DELL'ISIS: CI SAREBBERO I NOMI DI JIHADISTI NEL MILANESE

EDITH DRISCOLL
SIRTE, RITROVATI APPUNTI NEL COVO DELL'ISIS: CI SAREBBERO I NOMI DI JIHADISTI NEL MILANESE
SIRTE, RITROVATI APPUNTI NEL COVO DELL'ISIS: CI SAREBBERO I NOMI DI JIHADISTI NEL MILANESE
Gli uomini dei servizi segreti libici avrebbero trovato nel covo jihadista di Sirte - ormai liberata dagli uomini del Califfato - nomi e piani d'attacco di militanti jihadisti attivi nel Milanese, tra cui quello di Abu Nasim, che viveva in Lombardia, considerato vicino ai rapitori dei tecnici della Bonatti sequestrati lo scorso anno vicino Tripoli. A rivelare la notizia del ritrovamento di questi documenti è il "Corriere della Sera", che precisa anche che i libici si dicono pronti a consegnare i nomi alle forze dell'ordine italiane.

"Decine, se non centinaia di militanti" dell'Isis, secondo fonti locali, sarebbero partiti dalla Libia per dell'Europa. Come prima tappa l' Italia, in modo legale, ma soprattutto come infiltrati tra le masse di disperati a bordo dei barconi del traffico illegale di migranti.

Gli appunti trovati a Sirte - taccuini scritti a mano, fogli volanti - sono ora sotto attenta analisi per cercare di decifrarli e metterli insieme. Si tratta di documenti che potrebbero contenere la prova che i messaggi di minacce rivolti a Roma, e comparsi sui muri della città, non siano solo semplice propaganda.

Le scritte riportavano questa frase, "il porto marittimo dello Stato islamico, il punto di partenza verso Roma... con il permesso di dio", e sono state fotografate dalle milizie di Sarraj, che quotidianamente pubblicano sul loro account Facebook le varie fasi dell'operazione militare per la liberazione dall'Isis.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Giorgio Morandi, Natura morta (particolare), olio su tela, 35 x 50 cm. Collezione privata
BRESCIA

Picasso, De Chirico e Morandi in mostra

Cento capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane
Sofia Goggia
SCI

Sofia Goggia vince la discesa libera di Cortina

Con 1.36.45 conquista i 2.660 metri della pista Olympia delle Tofane
Ambulanza davanti alla scuola in Russia
RUSSIA

Adolescente assalta scuola con ascia e molotov

Ci sarebbero almeno 7 feriti
Auto piomba sul lungomare a Copacabana
COPACABANA

Auto piomba sul lungomare: morta una bimba di 8 mesi

Per la polizia locale non si tratta di terrorismo, ma di un tragico incidente
ELEZIONI POLITICHE 2018

Sondaggi: il centrodestra conquista il Nord e vola al 37%

Battaglia con il M5s al Sud; al Pd solo le "Regioni Rosse"
MAFIA

Palermo, confiscati beni per 25 mln

Il decreto notificato all'imprenditore Andrea Moceri
La rappresentazione delle radiazioni emesse da una pulsar
ASTRONOMIA

Gps "stellari" per orientarsi nell'universo

Le stelle pulsar ruotano vorticosamente emettendo potenti getti di radiazioni
Paolo Gentiloni

Gentiloni e il Paese reale

Paolo Gentiloni, inaugurando l’anno accademico della Luiss, ha trasmesso molto ottimismo a professori e studenti,...
Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini
VERSO LE ELEZIONI

Centrodestra, i leader firmano il programma

Berlusconi, Salvini e Meloni sottoscrivono il documento a Palazzo Grazioli. L'ex premier: "Ampiamente condiviso"
Perris, la casa-prigione dei 13 ragazzi
IL CASO

California, i genitori aguzzini rischiano l'ergastolo

I due coniugi sono accusati di tortura. Rivelati dettagli inquietanti sulle condizioni di detenzione dei propri figli
Papa Francesco
PAPA IN CILE

Francesco incontra i familiari delle vittime del regime di Pinochet

Rossett: "Santità, nelle sue mani metto la speranza di incontrare i nostri detenuti desaparecidos"
Michele Gesualdi
FIRENZE

E' morto Michele Gesualdi, l'allievo di don Milani

Ex presidente della Provincia di Firenze, è stato un sostenitore della legge sul biotestamento. Aveva 74 anni