San Giuliano Milanese, trovati i corpi delle due giovani scomparse

Nella mattinata di ieri l'ultima chiamata al 112: una delle ragazze avvertiva che entrambe erano state investite da una mietitrebbia. I corpi erano in un campo di mais di San Giuliano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:12
San Donato mietitrebbia

Avevano dato l’allarme ieri mattina. Una di loro aveva contattato i carabinieri, riferendo che entrambe erano state investite da una mietitrebbia e che la sua amica ne era rimasta uccisa. Da quel momento di loro si era persa ogni traccia. Fino a questa sera, quando le due ragazze scomparse sono state rinvenute, prive di vita, in un campo di mais di San Giuliano Milanese, in provincia di Milano. Si sono quindi concluse nel modo più tragico le ricerche, andate avanti per ore dopo quella telefonata. L’ultimo indizio delle due giovani di origine marocchina. Da quel momento, infatti, la linea telefonica si è interrotta e il numero non è più stato raggiungibile.

Le ricerche a San Giuliano

I carabinieri della compagnia di San Donato avevano immediatamente avviato le ricerche. Il supporto è stato fornito da alcuni elicotteri del 118 e del 2 Nucleo elicotteri Carabinieri di Orio al Serio. La zona in cui le indagini si sono concentrate era di aperta campagna, la stessa nella quale era stato localizzato il telefono da cui era partita la chiamata. Immediata l’allerta lanciata alla Procura di Lodi per riuscire a localizzare il telefono, che continuava a risultare irraggiungibile.

Indagini in corso

Al momento del ritrovamento, sui corpi delle vittime sarebbero stati riscontrati segni compatibili con l’investimento da parte di un mezzo pesante. Come spiegato dal procuratore della Repubblica di Lodi, Domenico Chiaro, “si indaga per cercare di arrivare a chiarire i contorni della vicenda e per identificare il responsabile. Lavoreremo anche per cercare di capire anche come mai queste due donne si trovassero lì”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.