Regno Unito: dimesso ministro della Salute per violazione misure anti-Covid

Un video ripreso dalle telecamere di sorveglianza del ministero lo ha "immortalato" con una consulente. Già scelto il suo successore: l'ex cancelliere dello Schacchiere Sajid Javid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:55
Fonte Daily Star

Avvicendamento al ministero della Salute britannico, mentre nel Paese i casi di positività al Covid risalgono rapidamente a causa della variante Delta. Il titolare del dicastero, Matt Hancock, si è dimesso in seguito alla pubblicazione delle immagini che lo ritrarrebbero mentre scambia effusioni con una donna, risalenti al 6 maggio, quando erano in vigore le restrizioni dovute al Covid che proibivano contatti fisici con persone al di fuori della propria cerchia. Al suo posto Sajid Javid, in passato già cancelliere dello Scacchiere e ministro dell’Interno.

I protagonisti

In una lettera indirizzata al Premier Boris Johnson, Hancock ha scritto che il governo “deve a tutti coloro che si sono tanto sacrificati in questa pandemia l’onestà, nel momento in cui gli abbiamo delusi”. Lo riporta Adnkronos. In un video pubblicato sul suo account Twitter, l’ormai ex ministro continua: “Chi di noi ha definito queste restrizioni ha il dovere di osservarle ed è la ragione per cui mi dimetto”.

La donna con cui Hancock, sposato da 15 anni e con figli, è stato “immortalato” dalla telecamere di sorveglianza nella sede del ministero sarebbe una consulente assunta l’anno scorso.

Il premier

Il primo ministro inglese Boris Johnson, ha accolto le dimissioni del ministro della Salute: “Caro Matt, dovresti lasciare l’ufficio molto orgoglioso di quello che hai raggiunto, non solo nell’affrontare la pandemia, ma anche prima che il Covid ci colpisse. Sono grato per il tuo sostegno e credo che il tuo contributo al servizio pubblico sia tutt’altro che finito.

Il successore

Johnson ha già il scelto il nuovo ministro. Si tratta di Sajid Javid, origini pachistane, politico tory di lungo corso. Javid, scrive Ansa, era stato cancelliere dello Scacchiere fino a dopo le elezioni generali del 2019.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.