Quirinale, l’incontro tra Biden e Mattarella

Dopo la visita in Vaticano, il presidente degli Stati Uniti d'America si è recato dal capo dello Stato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12
Foto © Quirinale

Il presidente americano, Joe Biden, dopo la visita in Vaticano è arrivato al Quirinale per l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il capo dello Stato lo ha ricevuto all’interno del palazzo e i due leader, entrambi con la mascherina, si sono salutati con una stretta di mano.

L’entrata

La vettura di Biden è entrata nel palazzo del Quirinale alle 14.55 e si è fermata nel colonnato che circonda il cortile d’onore, le portiere si sono aperte solo dieci minuti dopo e Biden ha percorso a piedi il lungo colonnato fino a raggiungere il picchetto d’onore collocato all’altro lato del cortile e l’entrata nel palazzo dove c’era il presidente Mattarella ad accoglierlo.

La visita

Il presidente americano ha lasciato il Quirinale dopo un colloquio con il presidente Sergio Mattarella è durato circa 45 minuti. Clima, pandemia e rapporti con l’Unione Europea: questi – si è appreso – sono stati i temi centrali dell’incontro tra il presidente Usa Joe Biden e il capo dello Stato Mattarella al Quirinale.

Biden ha ribadito al presidente Mattarella come l’America sia “tornata” e che oggi, accanto all’Alleanza atlantica, perno fondamentale della politica Usa, ci siano per Washington i rapporti con la Ue. Nel suo colloquio al Quirinale, il capo di Stato americano ha riconosciuto “l’ottimo lavoro” fatto dall’Italia sui vaccini.

Il presidente Mattarella ha ringraziato il presidente americano Biden per la sua particolare sensibilità in tema di ritrovati rapporti con l’Unione europea e ha fatto l’esempio della decisione di tassare le imprese che forniscono, attraverso la rete Internet, servizi, contenuti, soprattutto video.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.