Putin: “I piani per strangolare economicamente la Russia sono falliti”

Le dichiarazioni del capo di Stato russo in un discorso ai parlamentari a San Pietroburgo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:57
Ingiustizie

In un discorso ai parlamentari a San Pietroburgo il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che “i piani dei Paesi occidentali di strangolare economicamente la Russia sono falliti” e che “l’impatto economico delle sanzioni occidentali contro la Russia non è stato così forte per il momento”.

“Risposta rapida”

“Se la Russia sarà minacciata, risponderà con mezzi che i suoi avversari non hanno ancora”, ha detto ancora il leader russo. Putin ha poi aggiunto: “Devono sapere che ci sarà una risposta, e sarà rapida. Abbiamo strumenti che nessuno ha e li utilizzeremo, se necessario. Voglio che tutti lo sappiano”, è il suo avvertimento. “Se qualcuno dall’esterno intende interferire negli eventi ucraini, porre una minaccia alla Russia, la nostra risposta sarà fulminea”, ha detto il presidente.

Mercenari

“Il numero dei mercenari stranieri in Ucraina sta aumentando ed il ministero della Difesa russo mostrerà in pubblico alcuni di quelli che sono stati catturati”, ha annunciato Putin, come riporta l’agenzia di stampa russa Tass.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.