La privacy su Whatsapp si rinforza con tre nuove funzioni

Meta apporta tre modifiche alla piattaforma di messaggistica istantanea, tra cui la possibilità di scegliere chi può vedere quando si è online

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

Meta rafforza la privacy di Whattsapp, la nota e diffusissima piattaforma di messaggistica istantanea, con tre nuove funzionalità. La piattaforma è protetta da una crittografia end-to-end che nel tempo ha reso sicure le interazioni e la privacy, ma questo non la mette al riparo dalla concorrenza di altre piattaforme e cosi arrivano tre importanti novità e funzionalità che sembrano dare risposta alle richieste di molto utenti. Uscire dalle chat di gruppo senza avvisare tutti i partecipanti, decidere chi può vedere quando si è online e impedire gli screenshot dei messaggi visualizzabili una sola volta.

Zuckerberg: “Tutela privacy nel dna di Whatsapp”

“Continueremo a creare nuovi modi per proteggere i vostri messaggi – ha detto il fondatore di Facebook e presidente e ad di Meta Mark Zuckerberg in un posto social – e mantenerli privati e sicuri come nelle conversazioni di persona”. “La tutela della privacy è parte del dna di WhatsApp e per questo non smetteremo mai di ideare nuovi modi per proteggere le vostre conversazioni private”. “Crediamo che la messaggistica e le chiamate debbano essere sempre private e sicure come lo sono le conversazioni che avvengono di persona, senza nessuno nei dintorni”.

Le modifiche

La prima modifica è la possibilità di uscire silenziosamente dai gruppi. “Ci piacciono le chat di gruppo – spiegano da Meta – ma in alcuni casi non vorremmo farne parte per sempre. Adesso sarà possibile uscire da un gruppo in forma privata, senza che questo sia reso noto a tutti. Invece di notificare all’intero gruppo l’uscita di una persona, limiteremo la notifica ai soli amministratori. Questa funzionalità è disponibile a partire da oggi”. La seconda novità è quella di scegliere chi può vedere quando si è online. “Vedere quando gli amici o i familiari sono online ci aiuta a rimanere in contatto – si legge nella nota di Meta – ma tutti abbiamo avuto momenti in cui volevamo controllare WhatsApp senza far sapere di essere connessi. Per le volte in cui si desidera mantenere privata la propria presenza online, stiamo introducendo la possibilità di selezionare chi può o non può vedere quando si è online. Questa funzione sarà disponibile per tutti gli utenti a partire da questo mese”. Infine il blocco degli screenshot per i messaggi visualizzabili una sola volta. “I messaggi visualizzabili una sola volta – spiegano – sono già un modo estremamente popolare per condividere foto o contenuti multimediali che non devono essere conservati. Stiamo abilitando il blocco degli screenshot per i messaggi visualizzabili una sola volta in modo da garantire un ulteriore livello di protezione. Questa funzionalità – conclude Meta – è in fase di test e ci auguriamo di poterla rendere presto”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.