Pestaggio alla stazione dei bus, 12enne salvato dai passanti

Il ragazzino è stato ricoverato in ospedale con un labbro e due denti spaccati. Non si conosce ancora il movente dell'aggressione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:24
bullismo

Con un labbro e due denti spaccati un ragazzino di 12 anni è stato ricoverato in ospedale dopo essere stato aggredito e preso a botte da due giovani più grandi, uno di 16 e l’altro di 17 anni, alla stazione degli autobus di Cremona. L’intervento di alcuni passanti ha messo in fuga gli aggressori. Alcune settimane fa, poco prima della Giornata della Memoria, un 12enne era stato aggredito e colpito, a Campiglia Marittima, in provincia di Livorno, da due 15enni perché di origine ebraica.

Cos’è successo

Non conosce ancora il movente dietro quello che è successo. A quanto si è appreso, i tre giovani non si conoscevano e non si capisce se si sia trattato di un tentativo di rapina o della scelta di una vittima a caso da aggredire per “divertimento”. Un aiuto agli inquirenti potrebbe arrivare dalle testimonianze raccolte e dalle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

Aggressione antisemita

Domenica 23 gennaio un bambino era stato vittima di un’aggressione, prima verbale e poi fisica, da parte di due ragazze di 15 anni in un parco pubblico a Campiglia Marittima perché di famiglia ebraica. Il ragazzino era poi andato al pronto soccorso, dove gli erano state diagnosticate una serie di contusioni multiple guaribili in cinque giorni, mentre suo padre aveva sporto denuncia ai carabinieri, aggravata dallo sfondo razziale

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.