Il Papa alle suore Canossiane: “Se hai la tentazione di chiacchierare, morditi la lingua”

Il Santo Padre ha ricevuto in udienza le partecipanti al Capitolo Generale delle Figlie della Carità Canossiane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06
Roma 26/03/2019 - Papa Francesco visita in Campidoglio / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Papa Francesco (immagine di repertorio)

C’è nelle comunità religiose “la tentazione di lamentarsi, di criticare, e questo fa male al corpo”, “il chiacchiericcio fa tanto male e fa morire la Parola di Dio”. Lo ha detto il Papa nell’udienza durante la quale ha ricevuto le partecipanti al Capitolo Generale delle Figlie della Carità Canossiane. E se qualcuna dice che “è difficile risolvere il problema del chiacchiericcio”, Papa Francesco indica “un bel rimedio: se tu hai la tentazione di chiacchierare, morditi la lingua, ti si gonfia bene e non potrai parlare“. “Per favore niente chiacchiericcio: uccide la vita comunitaria“, ha detto il Papa alle religiose.

Attenzione alla crisi di mezza età

Il Papa, inoltre, dice alle suore di stare attente alle crisi di mezza età. “Le anziane possono testimoniare alle giovani uno stupore che non viene meno, una riconoscenza che cresce con l’età, un’accoglienza della Parola che si fa sempre più piena, più concreta, più incarnata nella vita. E le giovani possono testimoniare alle anziane l’entusiasmo delle scoperte, gli slanci del cuore che, nel silenzio, impara a risuonare con la Parola, a lasciarsi sorprendere, anche mettere in discussione, per crescere alla scuola del Maestro. E quelle di mezza età cosa fanno? Sono più a rischio“, ha detto il Pontefice spiegando: “Sia perché quella è un’età di passaggio, con alcune insidie: le crisi dei 40, dei 45, le conoscete. Ma soprattutto perché è la fase delle maggiori responsabilità ed è facile scivolare nell’attivismo, anche senza accorgersi. E allora non si è più donne della Parola, ma donne del computer, donne del telefono, donne dell’agenda, e così via. Dunque, ben venga questo motto per tutte! Per mettersi nuovamente alla scuola di Maria, ri-centrarsi sulla Parola ed essere donne che amano senza misura. La parola al centro, non l’attivismo”.

Il tema della natalità

Il Papa è tornato a parlare dell'”inverno demografico” che interessa l’Europa: “Invece dei figli preferiscono avere cani e gatti: è l’affetto programmato, un affetto senza problemi”. Per il Papa “l’inverno demografico europeo è un problema umano è anche patriottico“. “Per favore aiutate le famiglie ad avere figli”, ha detto nell’udienza alle Canossiane.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.